Disney+ arriva in Italia il 31 marzo 2020. Ecco i dettagli

Il servizio di streaming della Disney sarà lanciato in diversi Paesi europei a primavera. Saranno disponibili sulla piattaforma i contenuti dei marchi di intrattenimento dell’azienda

di Caterina Varpi
08 novembre 2019
disney-plus-logo

Disney ha annunciato la data del debutto in Italia di Disney+, il servizio di streaming che sta per partire negli Stati Uniti e in altri Paesi il 12 novembre (ne abbiamo parlato qui).

Il lancio nello stivale è previsto per il 31 marzo, come rivelato sulle piattaforme social, dove si legge che il servizio sarà disponibile nella stessa data anche in Germania, Francia e Spagna e Regno Unito.

Disney+ va ad inserirsi in un mercato competitivo, andando a contendere quote di mercato ad altre realtà come Netflix e Prime Video di Amazon. L’obiettivo della holding su questo progetto è ambizioso: arrivare a 90 milioni di abbonati entro il 2024 in tutto il mondo, con un lancio globale progressivo che dovrebbe durare due anni.

Intanto, Disney mette a segno risultati trimestrali superiori alle previsioni. Il gruppo guidato da Bob Iger ha riportato nel suo quarto trimestre fiscale terminato a fine settembre profitti di 1,05 miliardi di dollari, più che dimezzati rispetto all’anno scorso ma pari a utili per azione pari a 1,07 dollari contro i 95 centesimi attesi. Le entrate si sono impennate del 34% a 19,1 miliardi, al di sopra delle attese.

Disney +, ecco come funziona. Il catalogo e i prezzi

In attesa di scoprire qualcosa di più sull’arrivo della piattaforma nel nostro Paese, per ora sappiamo che a livello internazionale saranno disponibili sulla piattaforma i contenuti dei marchi di intrattenimento dell’azienda, tra cui Disney, Pixar, Marvel, Star Wars, National Geographic oltre ai titoli prodotti da 21st Century Fox che è stata recentemente acquisita dalla casa di Topolino. Numerosi titoli saranno disponibili già al momento dell’uscita.

Nel suo primo anno di lancio, Disney+ includerà 7500 episodi di serie tv attualmente in onda e serie concluse, 25 serie originali e 10 film originali realizzati in esclusiva per la piattaforma, 400 film disponibili in catalogo e 100 film usciti al cinema. Si potranno guardare sulla piattaforma le serie e i film di Disney Channel e anche le 30 stagioni de I Simpson, di cui Disney Plus sarà distributore in esclusiva rispetto a tutti gli altri servizi streaming. Tra i film, Captain Marvel, Avengers: Endgame, Aladdin, Toy Story 4, Il Re Leone, Maleficent – Signora del Male, Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle e Star Wars: L’Ascesa di Skywalker.

Non sappiamo ancora quali saranno i prezzi per l’Europa ma negli Stati Uniti il servizio costerà 6,99 dollari, circa 6 euro, al mese, con la possibilità di creare fino a sette account differenti e di connettersi contemporaneamente fino a quattro utenti (Netflix attualmente costa 15,99 euro). A questo abbonamento base si aggiungerà, almeno negli Stati Uniti, uno più costoso che amplierà il catalogo con aggiunte provenienti da Hulu e Espn+ a 12,99 dollari. Non ci sarà nessun tipo di pubblicità.

In base al film o alla serie tv riprodotta ci sarà la possibilità di riprodurre i contenuti in 4K con HDR.

Si potrà accedere alla piattaforma da diversi device: pc, smart tv e smartphone, Chromecast, Apple Tv, la Fire Tv di Amazone, Xbox One, Playstation 4 e Nintendo Switch. Sarà possibile accedere ai contenuti anche offline perché saranno tutti scaricabili.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.