Discovery, in arrivo nuovi servizi Ott pay. Cipriani: «Pubblicità 2018 a +3%»

Il broadcaster intende portare sul digitale alcuni dei suoi marchi internazionali con un’offerta di contenuti premium. L’advertising online cresce del 6%

di Andrea Salvadori
06 settembre 2018
Discovery-Italia

Nuovi servizi Ott a pagamento in arrivo e raccolta pubblicitaria in crescita per Discovery Italia.

La filiale italiana del braodcaster statunitense, già operativa sul mercato digitale con la piattaforma gratuita Dplay e con il servizio di streaming a pagamento Eurosport Player, potrebbe rafforzare la sua offerta Overt the top già prima della fine dell’anno. «Sì, stiamo ragionando su quali brand lanciare, l’intenzione è quella di portale sul digitale alcuni dei nostri marchi internazionali verticali, come Food Network, Motor Trend o Dmax, con un’offerta di contenuti premium, accessibile principalmente attraverso le applicazioni mobile e per le Smart Tv, che si andrà ad affiancare ai canali tv lineari», spiega il general manager Alessandro Araimo, a margine della presentazione dei nuovi palinsesti del gruppo. Per vedere i contenuti di questi nuovi servizi bisognerà probabilmente sottoscrivere un abbonamento mensile alla Netflix, a costo fisso e che potrà essere disdetto quando lo si desidera.

Discovery Italia, in linea con la politica della casa madre e con i trend del mercato, punta così a diversificare il suo business e ad affiancare all’offerta televisiva in chiaro, e a quella proposta a pagamento su Sky e Mediaset Premium, nuovi contenuti pay sul digitale. Dplay ed Eurosport Player, d’altronde, «stanno ottenendo ottimi risultati. Il primo può contare su 2,5 milioni di utenti unici che ogni mese scelgono di vedere qui i nostri programmi e su un incremento del 75% delle visualizzazioni rispetto al 2017. Il secondo su un numero di abbonati cresciuto di oltre 20 volte», un risultato ottenuto grazie soprattutto alla trasmissione a inizio anno dei Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang.

Con la partenza della nuova stagione, su Dplay arriveranno intanto le serie internazionali di Walter Presents, il servizio di streaming fondato a Londra da Walter Iuzzolino, già attivo nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in Australia. Le produzioni a tema drama di Walter Presents saranno proposte in lingua originale con sottotitoli, mentre su Nove, il canale generalista del gruppo, andranno in onda tutti i pilot. Su Dplay continueranno ad essere trasmessi i principali programmi dei canali Discovery, tra cui anche la principale novità della nuova stagione, “Come quando fuori piove”, la serie televisiva in sei puntate con protagonista Virginia Raffaele, al via mercoledì 12 settembre in prime time su Nove.

Advertising digital in aumento del 6%

Forte di uno share televisivo in costante incremento, Discovery Italia vede aumentare anche nel 2018 il suo giro d’affari pubblicitario. Anche se, dopo un inizio molto positivo, nel corso dell’anno l’andamento è sceso a percentuali di crescita più basse. A livello di audience, grazie agli 8 canali trasmessi gratuitamente sul digitale terrestre (Nove, Real Time, DMax, Giallo, Motor Trend, Food Network, K2 e Frisbee) e ai 7 pay (Discovery Channel, Discovery Science, Discovery Travel&Living, Animal Planet su Sky; ID – Investigation Discovery, in esclusiva su Mediaset Premium; Eurosport e Eurosport 2 su Sky e Mediaset Premium), il broadcaster ha raggiunto una share del 7% a livello nazionale sulle 24 ore sul target individui e quasi il 10% sul target commerciale 25-54enni e sui Millennials.

«Se nei prossimi mesi il sistema Paese non subirà scossoni, contiamo di chiudere l’anno con una raccolta pubblicitaria in aumento del 3%, mantenendo il trend del primo semestre ma non quello dei primi mesi dell’anno, dove il business era cresciuto a due cifre», dice Giuliano Cipriani, SVP Ad Sales General Manager di Discover Media. «A partire da marzo a penalizzarci sono stati da un lato lo stallo seguito alle elezioni politiche, dall’altro la trasmissione dei Mondiali di calcio sulle reti Mediaset. I nostri risultati rimangono ad ogni modo ben al di sopra della media del mercato televisivo». Nel 2017 i ricavi pubblicitari lordi di Discovery hanno toccato i 265 milioni di euro, pari a 224 milioni a valori netti, cifra che tiene conto anche dei 30 milioni raccolti da Prs per i due canali Super e Frisbee, gli unici non gestiti dalla concessionaria interna. A spingere i risultati della concessionaria guidata da Cipriani sono, in questi ultimi mesi, soprattutto le iniziative speciali, in aumento di oltre 16% e con una quota che supera ormai il 15% del fatturato. La pubblicità digitale cresce ma non troppo, «con un trend positivo del 6% e una quota che non va ancora oltre il 3,5%».

Il nuovo Food Network

Sul fronte dei palinsesti, ha spiegato la SVP Content and Programming Laura Carafoli, l’altra importante novità per il gruppo è il lancio del nuovo Food Network, il canale entrato nel perimetro delle attività di Discovery a seguito dell’acquisizione di Scripps Network. Volto e direttore creativo di Food Network è Antonino Cannavacciuolo, mentre tra gli chef protagonisti delle produzioni del canale figurano, oltre al cuoco napoletano,  Mario Bianchi con “La mia cucina delle emozioni”, Benedetta Rossi con “Fatto in casa per voi” e Simone Rugiati con “Cuochi e fiamme”.

Sul Nove torneranno Maurizio Crozza con la nuova stagione del suo show “Fratelli Di Crozza” e sempre Antonino Cannavacciuolo con “’O mare mio”, mentre Max Giusti, già volto del canale, debutterà in prima serata dal 7 ottobre con “C’è posto per 30?”, un programma itinerante dedicato all’Italia e all’amore per la buona tavola. Confermata la collaborazione con Loft Produzioni (e via dunque alle nuove stagioni de “La Confessione” con Peter Gomez, “Belve” con Francesca Fagnani e “Accordi e disaccordi” con Andrea Scanzi e Luca Sommi) e con Roberto Saviano che proporrà la seconda stagione di “Kings of Crime”.

Su Real Time Benedetta Parodi condurrà anche quest’anno “Bake Off Italia”, il titolo di punta del canale giunto alla sesta edizione, oltre a “Bake Off Extra Dolce”, la novità delle nuova stagione proposta in daytime, mentre su Dmax torneranno i “Camionisti in trattoria” di Chef Rubio.

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.