“Di martedì”: questo il nome del debutto di Floris su La7, a partire dal 16 settembre

Fervono i preparativi per il nuovo talkshow di approfondimento condotto dal giornalista romano, supportato da un ironico promo. La partenza sarà in contemporanea con quella del “Ballarò” di Giannini su RaiTre

 

di Alessandra La Rosa
27 agosto 2014
di martedì promo la7 floris

Si chiama “Di martedì” e sarà trasmesso proprio il martedì sera il programma che segna il debutto di Giovanni Floris su La7. La presenza del giornalista, appena arrivato da RaiTre dove ha costruito il successo del talk-show “Ballarò”, è il piatto forte della nuova programmazione autunnale dell’emittente di Urbano Cairo.

L’annuncio del nome della trasmissione è stato dato proprio oggi dallo stesso network, che ha postato sul suo sito le foto della redazione al lavoro e il promo del programma.

Lo spot, ironico e vagamente cinico, è stato girato a Cinecittà con la regia di Duccio Forzano, ed ha per protagonista una folla di gente comune: poliziotti, medici, preti, macellai, studenti, che “traslocano” da un civico all’altro. In particolare, dal portone numero 3 al numero 7: un neanche troppo velato riferimento al passaggio del conduttore e della fortunata formula del suo programma da RaiTre a La7. Una folla che rappresenta idealmente tutta l’Italia, come sottolinea il claim “L’Italia a casa vostra”, recitato dalla voce dello stesso Floris, che chiude lo spot con il suo tradizionale “Alè”.

Il programma sarà un talk show di approfondimento, sarà aperto, come accadeva per Ballarò, dalla “copertina” di Maurizio Crozza, e andrà in onda ogni martedì alle 21:10 a partire dal 16 settembre. Floris sarà poi ulteriormente presente all’interno della rete con “Diciannovequaranta”, una striscia quotidiana dal lunedì al venerdì alle 19:40 che avrà il compito di lanciare il TG di Enrico Mentana.

Restiamo dunque in attesa di questo importante debutto. Quel che è certo è che il martedì sera si preannuncia un’agguerrita battaglia di ascolti: sempre il 16 settembre, infatti, su RaiTre, ricomincia “Ballarò” che, orfano del suo storico conduttore, è stato affidato al vicedirettore di Repubblica Massimo Giannini. Il programma è stato recentemente lanciato da un promo che mostra una carrellata di volti di italiani di tutte le etnie e si conclude con il volto sorridente di Giannini e con il claim “L’Italia aspetta”.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.