comScore a Engage Conference: «Video? Il mercato chiede misurazioni cross-device»

Numeri e scenari del video online al centro dell’intervento di Fabrizio Angelini, Ceo di senseMakers – comScore Italia, a Engage Conference

di Simone Freddi
16 ottobre 2017
Angelini-comscore-engageconference
Fabrizio Angelini

La fruizione di video attraverso device mobili è il principale trend in atto nel comportamento digital degli utenti, e lo stesso accade per la pubblicità online. «Ci aspettiamo una crescita dei ricavi tra il 50 e il 60% nel 2017», ha detto a Engage Conference Fabrizio Angelini, ceo di sensemakers – comScore Italia.

(sotto, la videointervista completa)

Grazie ai dati raccolti da comScore e presentati da Angelini nel corso dell’evento andato in scena lo scorso 11 ottobre a Milano, sappiamo che il numero di italiani che guarda contenuti video da smartphone è aumentato del 20% in un anno, e sfiora ormai la soglia di 20 milioni di persone, di cui 5 milioni circa lo fa tutti i giorni (+50%).

Forte concentrazione nella popolazione giovane e crescita dei contenuti broadcast sono due tra le altre evidenze che stanno emergendo nell’ambito del video online su mobile, mentre a livello di mercato la richiesta principale è quella di soluzioni in grado di garantire efficaci misurazioni cross-device, in grado specialmente di integrare il consumo televisivo e quello di contenuti digitali.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.