Codicesconto cresce: +40% dei volumi di vendita nel 2015

Il portale leader in Italia nella distribuzione di coupon digitali, ha inoltre registrato nel corso dello scorso anno un incremento degli utenti unici del 43%. A +126,7% il traffico da mobile

di Teresa Nappi
19 aprile 2016
Codicesconto-dettaglio

Il mercato italiano dei coupon sta vivendo una grande spinta grazie al digital. L’attenzione delle aziende nel corso del 2015 è aumentata anche a fronte di un tasso di redemption superiore (di circa il 35%) rispetto a quello registrato con i coupon cartacei.

Una leva che – attraverso sconti e promozioni – spinge sempre più verso l’alto il fiorente mercato dell’e-commerce che nel 2015, in accordo con le stime fornite dalla ricerca “e-Commerce in Italia 2016” di Casaleggio Associati, ha raggiunto un fatturato pari a circa 29 miliardi di euro, in crescita del 19% sul 2014.

Tra i maggiori promotori del couponing digitale nel nostro Paese, troviamo Codicesconto.com, il portale dei codici sconto leader in Italia, il primo a portare nel nostro mercato la pratica dello shopping online con coupon.

La realtà tutta italiana, nata nel 2008, è stata in effetti la prima a portare sotto i riflettori di utenti e brand la pratica dello shopping online con coupon, impegnandosi in questi anni ad affermare e far evolvere un’intuizione che oggi trova pieno riscontro: quella di raccogliere in un unico sito gratuito il maggior numero di offerte e coupon presenti sul web. Di fatto, Codicesconto.com ha aperto le porte del settore dei coupon digitali in Italia, diventandone promotore e autorevole player.

Un dato di fatto che trova la sua più compita affermazione nei numeri che ad oggi il portale ha registrato: Codicesconto.com ha infatti chiuso il 2015 con una crescita dei volumi di vendita del 38%. Le pagine visualizzate sono state 10,8 milioni, in aumento del 44%, mentre gli utenti unici del sito sono cresciuti del 43%.

Il traffico sugli smartphone è inoltre più che raddoppiato, con un incremento del 126,7%, prendendosi una fetta del 27,8% del totale. Un successo, quello su mobile, testimoniato anche dall’affiliate network zanox, il quale indica Codicesconto.com come il primo tra tutti i publisher per numero di ordini e volumi generati nel canale.

Nonostante l’arrivo tra il 2014 e il 2015 sul mercato italiano di alcuni competitor esteri, Codicesconto.com ha comunque mantenuto saldamente la leadership del settore, incrementando ulteriormente – di oltre il 40% – il suo bacino d’utenza e le sue posizioni sui search engine. Gli utenti di Codicesconto.com sono stati oltre 3 milioni, gli ordini procurati sono stati più di 180.000 per un fatturato di oltre 16 milioni procurato ai partner.

Il tasso di conversione di Codicesconto.com, ovvero la percentuale di utenti del sito che acquistano, supera l’8%, un valore molto elevato se confrontato con il tasso medio di un e-commerce in Italia (2,6%) e con quello degli altri siti del market dei coupon (4,3%).

Il target di Codicesconto.com

Codicesconto.com vanta un’utenza particolarmente interessante per i brand. Gli utenti che mostrano maggiore interesse per i codici sconto (oltre il 60%) sono identificabili nella fascia di età compresa tra i 25 e i 44 anni. Tra questi non esiste una sostanziale differenza di genere: a essere propensi e alla ricerca i codici sconto online sono sia maschi (che rappresentano il 50,7% del target 25-44enni), sia femmine (49,3%).

Nel corso del 2015, inoltre, Codecesconto.com ha registrato un aumento sia degli utenti fidelizzati (+46%), sia di nuovi (+42%).

L’osservatorio sulla diffusione dei codici sconto in Italia

Vista la capillarità e il corposo bacino d’utenza che lo caratterizza, Codisconto.com ha istituito un proprio osservatorio sull’acquisto e l’uso dei coupon nel 2015, che consente di definire alcune significative statistiche sul mercato, tra le quali anche quella relativa al tasso di conversione. Secondo l’osservatorio, in particolare, nel 2015 sono stati 3,4 milioni i coupon prelevati dal portale e gli acquisti generati sono stati pari a 220.000.

Infografica-Codicesconto.com-2016

[Clicca sull’immagine per ingrandire]

Moda, elettronica e travel, risultano essere le principali macro categorie dello shopping online: hanno infatti raccolto più del 60% del volume di acquisto, per un totale di oltre 10 milioni. La novità è che il settore abbigliamento sfila il primo posto a quello dell’elettronica di consumo. Inoltre, sale in classifica la categoria inerente a casa, mobile e giardino.

Non solo. L’osservatorio identifica anche le principali città più attive in questo mercato. Le prime 3 aree metropolitane più attive nell’uso dei codici sconto risultano essere Milano, Roma e Napoli, tutte con un incremento di almeno il 50%. Firenze è al quinto posto, ma lo scorso anno ha registrato un incremento di oltre l’80%.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.