Cairo Communication, rosso di 3 milioni nel primo trimestre con RCS

Il gruppo guidato da Urbano Cairo chiude i conti dei primi tre mesi dell’anno con ricavi consolidati a 289,8 milioni dopo il consolidamento di RCS. In leggera flessione la raccolta pubblicitaria su La7 e sui periodici Cairo

di Andrea Di Domenico
16 maggio 2017
Urbano-Cairo-ok
Urbano Cairo

Nel primo trimestre dell’anno, Cairo Communication chiude i conti con una perdita netta di 3,1 milioni di euro rispetto all’utile di 1,7 milioni del primo trimestre 2016. Sui conti pesa però l’effetto del consolidamento di RCS Mediagroup, al netto del quale (quindi considerando le sole attività “storiche” di Cairo), il risultato sarebbe stato positivo per 0,3 milioni.

Considerando l’attuale perimetro del Gruppo, i ricavi sono pari a circa 289,8 milioni (comprensivi di ricavi operativi lordi per 283,5 milioni e altri ricavi e proventi per 6,3 milioni), dei quali 229,5 milioni imputabili al consolidamento di RCS. Il consolidamento del Gruppo RCS nel primo trimestre 2016 avrebbe determinato un peggioramento del risultato netto consolidato di pertinenza del Gruppo di 13,1 milioni, fa sapere Cairo.

Nel primo trimestre 2017, il margine operativo lordo (Ebitda) è di 18,4 milioni ed il risultato operativo (Ebit) negativo per 0,2 milioni (erano stati rispettivamente 3,5 milioni ed 1,2 milioni nel primo trimestre 2016).

A perimetro omogeneo con il 2016, considerando quindi i soli settori del Gruppo editoria periodici Cairo Editore, concessionarie di pubblicità, editoria televisiva La7, Il Trovatore e operatore di rete, i ricavi lordi consolidati sono stati pari a circa 60,5 milioni, in flessione rispetto a quelli realizzati nell’esercizio precedente (63,6 milioni).

Per quanto riguarda l’attività pubblicitaria, nel primo trimestre 2017 la raccolta lorda sui canali La7 e La7d e’ stata pari a complessivi 34,8 milioni (36,6 milioni nel primo trimestre 2016). La raccolta pubblicitaria sulle testate della Cairo Editore e’ stata pari a 4,9 milioni a livello di gruppo (5,1 milioni nel 2016).

Nel perimetro RCS, invece, il calo di ricavi complessivi (da 218,8 a 212 milioni) rispetto allo stesso periodo del 2016 è sostanzialmente dovuto alla cessazione di alcuni contratti di raccolta per conto terzi (tra questi, la cessazione della raccolta nazionale per i quotidiani della Poligrafici Editoriale). A perimetro omogeneo i ricavi operativi netti di RCS del primo trimestre 2017 sono stati sostanzialmente in linea con il 2016.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.