Cairo, il 2019 sarà l’anno del web. Investimenti per Corriere.it e i siti de La7

Gli abbonati all’edizione digitale del Corriere della Sera a quota 400.000 entro il 2021, mentre per i siti dell’emittente l’obiettivo è arrivare presto a 12 milioni utenti unici mensili. In arrivo la Rcs Academy Business School con cui il gruppo di via Rizzoli entra nel mondo della formazione

di Lorenzo Mosciatti
07 gennaio 2019
urbano-cairo-corsera
Urbano Cairo

Il 2019 sarà per Urbano Cairo e per le sue attività editoriali l’anno del web. A dirlo, in un’intervista uscita sul nuovo numero di Prima Comunicazione attualmente in edicola, è lo stesso azionista di riferimento di Rcs MediaGroup e di Cairo Communication (Cairo Editore e La7).

Dopo essersi concentrato nei primi anni di gestione di Rcs sul rilancio dei magazine cartacei, attraverso diversi restyling e nuovi lanci, l’imprenditore ha deciso ora di investire per incrementare il numero degli abbonati a pagamento all’edizione digitale del Corriere della Sera. In casa La7 l’obiettivo è invece sviluppare i siti di La7 e, in particolare, del telegiornale diretto da Enrico Mentana. Cairo ha tra l’altro deciso di recente di partecipare al progetto del nuovo giornale online di Enrico Mentana, Open, gestendone attraverso Cairo Pubblicità la raccolta commerciale.

Per il quotidiano di RCS, gruppo per il quale l’online vale oggi tra Italia e Spagna 163 milioni di euro di fatturato, il 17% del totale con una marginalità del 40%, Cairo punta a portare gli abbonamenti digitali, oggi a quota 133.000, a 400.000 unità entro il 2021 portando a casa dunque circa 100.000 nuovi sottoscrittori all’anno. E per farlo non esclude anche la possibilità di abbassare i prezzi.

Il modello cui Cairo guarda è il New York Times, 120 milioni di utenti unici mensili e 3 milioni di abbonamenti digitali attivi. Il Corriere invece ha 22 milioni di utenti unici mensili ma solo 1300.00 abbonati, con un potenziale di crescita dunque ancora molto ampio . Stesso discorso per il web a marchio La7 che per Cairo dovrebbe presto passare dagli attuali 1,5-2 milioni a 12 milioni di utenti unici mensili.

Intanto l’imprenditore continua a diversificare l’offerta e, dopo aver lanciato la collana di libri Solferino, si appresta ora a battezzare la Rcs Academy Business School con cui il gruppo di via Rizzoli entra dunque nel mondo della formazione. Lo scorso settembre in Rcs è arrivata per occuparsi del progetto Antonella Rossi, che dopo 24 anni ha lasciato Gruppo 24 ore dove è stata direttore della business unit Formazione ed Eventi. Cairo guarda proprio all’esperienza della divisione formativa del Sole, venduta dall’editrice di Confindustria nel 2017 a Palamon Capital Partners, con la speranza di arrivare a fatturare nel giro di tre anni 10 milioni di euro.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.