Alphabet (Google): nel terzo trimestre ricavi e utili battono le stime degli analisti

Il fatturato della holding aumenta di circa il 20%. La pubblicità, +18,1%, vale l’89,1% del giro d’affari. Nel 2017 investimenti sui servizi cloud

di Lorenzo Mosciatti
28 ottobre 2016
google-sede

Alphabet, la holding di Google, chiude il terzo trimestre dell’anno con risultati superiori alle stime degli analisti.

Gli utili del colosso Ott, la seconda azienda al mondo per capitalizzazione di mercato dopo la Apple, sono stati 5,06 miliardi, in aumento del 27% rispetto ai 3,98 miliardi dello stesso periodo del 2015. Al netto delle voci straordinarie, i profitti per azione sono passati dai 7,35 dollari del terzo trimestre 2015 a 9,06 dollari del periodo luglio-settembre 2016, mentre il mercato ipotizzava un risultato di 8,62 dollari.

I ricavi aumentano di circa il 20% e raggiungono quota 22,45 miliardi, un risultato anche in questo caso superiori ai forecast degli analisti (22,05 miliardi). A cambi valutari costanti, la crescita del fatturato sarebbe stata più marcata, +23%. A trainare i conti di Mountain View sono state soprattutto le ricerche attraverso i device mobile e le pianificazioni video su YouTube, una piattaforma ormai “matura” che punta ad attrarre anche budget “televisivi”, come è emerso chiaramente giovedì a Milano all’evento YouTube Pulse.

Il fatturato pubblicitario è cresciuto del 18,1% a quota 19,82 miliardi, arrivando così a rappresentare l’89,1% dei ricavi di Google. I paid click sono aumentati del 33%, registrando un trend migliore di quello del secondo trimestre (+29%). Continua invece a diminuire il costo per click, -11%.

Rassicurato il mercato sulla capacità di far transitare il suo businesses dai desktop ai device mobile, la società guidata dal chief executive office Sundar Pichai punta ora, guardando al futuro, a nuovi servizi pensati per migliorare l’esperienza di navigazione dell’utente, come Google Assistant (la ricerca vocale), e sui servizi in cloud. Quest’ultimo business, già cresciuto del 38,8% nel terzo trimestre, ha detto Pichai,  «rappresenterà una delle aree su cui investiremo di più nel 2017».

 

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.