A giugno il nuovo Oggi.it: spazio a nuove sezioni, al target donna e alla Native adv

Annunciato stamattina il rilancio della nuova versione del sito, che strizzerà l’occhio anche al mobile. Al momento il 40% dei ricavi pubblicitari per il Sistema Oggi viene dal digital

di Teresa Nappi
27 marzo 2014
Oggi.it
Un'immagine del sito Oggi.it

A margine dell’evento di presentazione dei risultati della ricerca “Il Valore della Fiducia” che ha visto collaborare il settimanale di RCS, Oggi, Centromarca e Added Value, Alessandro Bompieri, direttore generale Media di RCS MediaGroup, ha annunciato il lancio entro giugno del nuovissimo Oggi.it, che sarà presentato in una formula completamente diversa: «Non sarà un semplice restyling, ma un ripensamento anche nella gestione dei contenuti», precisa il manager che non manca di sottolineare la rilevanza dei numeri della versione digital del settimanale: 60 milioni di pagine viste al mese in media per una media di 5 milioni di utenti unici (dati censuari Audiweb).

Numeri di prestigio, a cui contribuisce molto anche il mobile come spiega ad Engage Paolo Ratti, responsabile Sistema Oggi: «La navigazione di Oggi.it da tablet e smartphone è in questo momento pari a circa il 40% del traffico. Una fetta significativa a fronte del quale stiamo studiando un sito che abbia una versione dedicata anche ai diversi device mobili».

Entrando nel merito del nuovo lancio, Ratti conferma i tempi: «Dovremmo essere pronti al lancio nel periodo a cavallo tra maggio e giugno. Ora siamo al lavoro sulla fisica realizzazione del sito: studio grafico, creatività, contenuti e così via. Per la parte grafica e creativa stiamo lavorando in particolare con l’agenzia Liquid, mentre la parte di contenuti vede coinvolta l’intera redazione e il direttore Umberto Brindani. Posso annunciare che il nuovo Oggi.it avrà un taglio più femminile, vista anche la netta predominanza di donne (74%) che hanno risposto ai sondaggi che hanno condotto alla finalizzazione della ricerca presentata oggi», precisa il manager.

Raimondo Zanaboni

In definizione anche la strategia di proposizione commerciale del nuovo sito, come spiega Raimondo Zanaboni, direttore generale Pubblicità di RCS MediaGroup: «E’ tutto ancora in fase di definizione. Posso preannunciare però che per le primissime settimane di live proporremo delle sponsorizzazioni». Per quanto riguarda poi il peso del digital nella raccolta «siamo al momento su una percentuale pari al 40%», precisa ancora Zanaboni.

Al d.g. Pubblicità, fa eco poi nuovamente Ratti, che rispetto a questo dato precisa: «Seppur rilevante l’apporto che viene dal digital al sistema Oggi, è però ancora poco significativo visto il breve periodo che possiamo prendere a riferimento. Infatti, anche se Oggi.it ha visto la luce qualche anno fa, sul mercato come sito autonomo è stato effettivamente lanciato a gennaio 2014. Intendo dire in pratica che solo dall’inizio di quest’anno stiamo investendo sulla presenza digitale del settimanale».

Tra gli elementi commerciali che già caratterizzano il sito Oggi.it ci sono i progetti di Native Advertising: «Ne abbiamo e ne avremo ancora. Per esempio sarà possibile già vederne uno ad aprile, prima del lancio del nuovo sito. E’ ovviamente una soluzione interessante che continueremo ad integrare nella nostra offerta».

L’obiettivo con il rilancio del sito è ovviamente di crescita, spiega ancora Ratti, «soprattutto in termini di audience».

Per quanto riguarda la redazione, spiega ancora il manager, «sarà potenziata in vista di un’aggiunta di contenuti e nuove sezioni per il sito. L’obiettivo è comunque quello di arrivare un giorno a una completa integrazione tra i team al lavoro su cartaceo e web. In questo modo potremmo assicurarci una potenza in termini contenutistici davvero rilevante».

In ultima battuta, Ratti parla di una campagna di lancio dedicata al nuovo Oggi.it: «Il nuovo volto del sito sarà ovviamente comunicato con azioni dedicate. Per ora non abbiamo ancora definito l’azione nel dettaglio né tantomeno il partner a cui ci affideremo per le creatività della comunicazione. Certo è che il lancio sarà sostenuto in comunicazione», conclude il manager.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.