• Programmatic
  • Engage conference

03/05/2019
di Andrea Salvadori

YouTube, le produzioni Originals saranno gratuite e con la pubblicità

La piattaforma video di Google conferma il cambio di rotta sul fronte dello streaming e punta su un modello di business sempre di più basato sull'advertising

brandcast.jpg

YouTube conferma il cambio di rotta sul fronte dello streaming e raggiunge quota 2 miliardi di utenti autenticati ogni mese. In occasione di Brandcast, l’evento organizzato nell’ambito degli IAB Digital Content Newfronts, la piattaforma video di Google ha confermato che le prossime serie e produzioni tv originali saranno proposte al pubblico gratuitamente, oltre ad annunciare il traguardo dei  2 miliardi di utenti contro gli 1,8 miliardi di un anno fa. A due anni di distanza dal lancio dell’offerta a pagamento Premium, Youtube dunque sembra sempre più orientata a puntare su un modello di business basato sulla pubblicità, contrariamente a quanto stanno facendo gli altri grandi player del digitale. “Mentre tutte le altre media company propongono servizi fondati sul paywall”, ha detto Robert Kyncl, Chief Business Officer di YouTube, “noi ci stiamo muovendo nella direzione opposta. In questo modo avremo maggiori opportunità di collaborare con gli inserzionisti e di condividere le nostre produzioni originali, già acclamate dalla critica, con un pubblico sempre più ampio”.  L'offerta per le aziende è disponibile all’interno di Google Preferred, il programma che consente ai brand di pianificare la pubblicità all'interno dei programmi e del canali più apprezzati dagli utenti. La prima e la seconda stagione di "Cobra Kai" (il cui primo episodio ha ottenuto dal debutto ad oggi 55 milioni di visualizzazioni) saranno dunque visibili in autunno gratuitamente, così come la terza stagione inedita che debutterà nel 2020. Stesso discorso per altre serie di successo, come "Impulse", “Kevin Hart: What the Fit” e "Liza On Demand”. In arrivo anche "Unwind" con Alicia Keys, un documentario su Paris Hilton diretto da Alexandra Dean e, il prossimo anno, un progetto top secret con Justin Bieber, mentre quest'estate sarà trasmesso in diretta ad agosto da Chicago il festival musicale Lollapalooza dopo i buoni risultati ottenuti ad aprile con lo streaming di un altro evento musicale, Coachella. cobra-kai Le produzioni originali di Youtube erano in precedenza disponibili principalmente per gli abbonati a YouTube Premium, il servizio di streaming a pagamento della società che costa 11,99 dollari al mese. L'offerta televisiva di YouTube può contare negli Stati Uniti anche sulla YouTube Tv, il servizio che consente di accedere ai contenuti di oltre 70 emittenti televisive con un costo mensile di 49,99 dollari al mese. Le novità annunciate al Brandcast arrivano a pochi giorni dalla trimestrale della capogruppo Alphabet, che ha evidenziato un rallentamento della crescita degli investimenti pubblicitari su Google e in particolare su Youtube. Una frenata dovuta, secondo quanto detto dal Cfo di Alphabet, Ruth Por, alle modifiche introdotte agli algoritmi di YouTube per garantire agli inserzionisti livelli di brand safety più elevati. susan-wojcicki Un tema, quello della sicurezza dei marchi che pianificano sulle property di Google, di cui si è parlato poco nel corso dell'evento, anche se l'amministratore delegato di YouTube, Susan Wojcicki, ha ribadito "stiamo facendo progressi significativi in materia di brand safety. Siamo tutti focalizzati su questo tema,  la sottoscritta, il mio gruppo dirigente e altre migliaia di persone di YouTube".  

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI