• Programmatic
  • Engage conference

15/10/2018
di Alessandra La Rosa

USPI, accordo con Oath per la diffusione online e la monetizzazione dei video degli associati

L'intesa prevede la creazione di un canale di video syndication in cui verranno caricati i filmati prodotti dagli editori. Su tali contenuti sarà possibile generare ricavi tramite adv

USPI, l'Unione Stampa Periodica Italiana, ha siglato un accordo con Oath per la creazione di un canale di video syndication, in cui verranno caricati tutti i video digitali prodotti dagli editori membri dell'associazione. Il servizio è gratuito, e consentirà anche di monetizzare i contenuti pubblicati, sulla base delle loro visualizzazioni. Grazie alla soluzione di video syndication di Oath, l'editore, attraverso il canale USPI, potrà condividere i propri video in una rete di oltre 4.000 partner premium e generare ricavi dai contenuti, mettendoli a disposizione della rete stessa, attraverso una piattaforma di gestione dei contenuti e SDK (software development kit). L’editore avrà inoltre accesso alla libreria di Oath, costituita da oltre 15 milioni di contenuti video, con la possibilità di utilizzare il player di Oath all’interno dei propri giornali online.

Come funziona la video syndication di Oath

Il funzionamento, come spiega USPI in una nota, è molto semplice: "Il caricamento dei video dell’editore sul canale USPI di Oath, che fa da vetrina per coloro che vorranno acquisire i contenuti caricati, avviene ‘sincronizzando’ il canale YouTube dell’editore alla piattaforma Oath. Questo permette la pubblicazione, in contemporanea, del contenuto video sulle due piattaforme con un unico caricamento". "Una volta caricato - prosegue la nota -, il video entra nella disponibilità di eventuali siti e altri giornali (nazionali e internazionali) che potranno caricare sul loro player la nostra proprietà, attraverso un codice. Il traffico proveniente da quei siti o giornali porterà all’editore USPI un guadagno correlato al numero di visualizzazioni del video stesso (sul quale ovviamente saranno esposte delle pubblicità)". Al canale video USPI possono partecipare tutti gli associati in regola con la quota associativa. Per prendere parte all'iniziativa, gli editori dovranno inviare il link del proprio canale Youtube all'indirizzo email vsg@uspi.it, perché questo venga inserito, tramite la sincronizzazione MRSS, all’interno della piattaforma USPI-Oath. Le eventuali monetizzazioni verranno calcolate su base mensile e, in caso di guadagno, regolarizzate all’editore da USPI Servizi.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI