• Programmatic
  • Engage conference

06/05/2019
di Lorenzo Mosciatti

Sportitalia si fa in 5 sul digitale terrestre. Pubblicità verso i 5 milioni di euro

La nuova offerta del gruppo fondato da Michele Criscitiello sarà visibile per chi ha una Smart Tv con il sistema HBBTV incorporato

criscitiello.jpg

Sportitalia allarga la sua offerta televisiva sul digitale terrestre e si appresta ad abbandonare la piattaforma satellitare Sky. Il canale fondato e diretto Michele Criscitiello, visibile sul canale 60, permetterà presto ai telespettatori di accedere ad altri 4 canali sempre trasmessi in chiaro: Sportitalia HD, Si Solo Calcio, SI Motori e SiLive24. La nuova offerta multiplex di Sportitalia sarà visibile per chi ha una Smart Tv con il sistema HBBTV incorporato. Premendo il tasto rosso del telecomando, che permette di sfruttare l'interattività della connessione al web,  si apriranno 4 finestre con i 4 nuovi canali sportivi di Sportitalia. A quel punto il telespettatore potrà scegliere di vedere i contenuti in diretta o in modalità on demand. La concessionaria di Sportitalia, Capital, che entro fine giugno conta di raggiungere un fatturato pubblicitario di 5 milioni di euro per il canale, in crescita rispetto ai 4,2 milioni dello scorso esercizio, sta mettendo a punto l'offerta commerciale dedicata alla nuova proposta televisiva, pronta prima dell'estate. Partner dell'operazione è Sportradar, l'azienda svizzera guidata dal Ceo Carsten Koerl che vanta tra i soci anche l’ex stella della Nba Michael Jordan, con cui Sportitalia già lavora da un piano di anni sul fronte dello streaming. Ad occuparsi del progetto “multiplex” di Sportitalia è in Sportradar l’italiano Giuseppe Sampino. Sportitalia punta dunque tutto sul digitale terrestre, considerando che oggi gli ascolti del canale arrivano al 95% da questa piattaforma. Anche per questa ragione l'editore ha deciso di concludere l'esperienza con Sky, dove il canale va in onda alla numerazione 225.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI