• Programmatic
  • Engage conference

29/08/2018
di Rosa Guerrieri

Nuovo sito per l'AS Roma. Più spazio a sponsorizzazioni e branded content

Rinnovata nel look e con una serie di funzionalità aggiuntive pensate per i tifosi, la piattaforma è stata progettata insieme all'agenzia Omnigon

as-roma-sito.jpg

L'AS Roma rinnova il proprio sito, puntando su un aspetto completamente rinnovato e una serie di nuove funzionalità pensate appositamente per i tifosi. La nuova piattaforma è stata progettata assieme a Omnigon, partner con il quale il Club ha iniziato a collaborare per la prima volta nel 2015 per il lancio di asroma.com, quando la Roma attirò l’attenzione dei media di settore per essere stata la prima società ad aver utilizzato Reddit per trarre spunti durante la fase di sviluppo del progetto. Tante le novità del sito giallorosso, da funzionalità video avanzate, tra cui la riproduzione automatica dei filmati sulla home page, a una grafica completamente rinnovata per le statistiche dei giocatori e della squadra durante le partite. Migliorata anche l'integrazione dei contenuti dei social media, così come sono aumentate le opzioni per includere i contenuti brandizzati, creati in collaborazione con i partner del Club, e le possibilità di sponsorizzazione. «Quando abbiamo lanciato la nuova versione di asroma.com nel dicembre 2015, abbiamo completamente stravolto la piattaforma che utilizzavamo in precedenza e abbiamo adottato un approccio completamente nuovo per un sito di una squadra di calcio - ha dichiarato Paul Rogers, Head of Digital Media dell’AS Roma -. Abbiamo coinvolto i sostenitori sin dall'inizio e abbiamo recepito i loro feedback e le loro idee. Con questo rilancio del sito web, non abbiamo avuto bisogno di stravolgere le cose. Abbiamo introdotto un design più pulito, migliorato le aree che non funzionavano come volevamo, perfezionato alcuni aspetti che necessitavano di un restyling e sfruttato le novità tecnologiche per offrire ai fan un'esperienza migliore». La nuova versione del sito è disponibile attualmente in inglese, italiano e indonesiano, con l'arabo che verrà lanciato nei prossimi mesi.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI