• Programmatic
  • Engage conference

15/05/2019
di Lorenzo Mosciatti

Mondadori riduce le perdite nel primo trimestre. La pubblicità digital a +10%

L'editrice guidata dall’a.d. Ernesto Mauri vede diminuire i ricavi, segnala per i Periodici Italia una raccolta in calo del 10% e annuncia il possibile ritorno al dividendo

Mondadori chiude i primi tre mesi dell’anno con una perdita di gruppo di 3,5 milioni, in miglioramento di 10,1 milioni rispetto allo stesso periodo del 2018, e con ricavi a quota 166,8 milioni, in calo nei confronti dei 177,7 milioni del primo trimestre 2018. La società guidata dall’a.d. Ernesto Mauri conferma quindi i target per l'intero 2019, con "ricavi in leggera contrazione, un margine operativo lordo adjusted in crescita single digit e un risultato netto in significativa crescita, atteso nel range dei 30-35 milioni di euro”, mentre il "cash flow ordinario è atteso intorno a 45 milioni" e crea "condizioni sostenibili per un possibile futuro ritorno al dividendo". Mondadori proseguirà nel corso dell’anno il percorso di riposizionamento strategico e di ulteriore focalizzazione sui core business, in particolare nell’Area Libri (che ha chiuso il trimestre con ricavi pari ai 70,2 milioni di euro, in calo del 4,6% per effetto della differente calendarizzazione del piano editoriale), perfezionando la cessione di Mondadori France e individuando nuove aree di sviluppo.  L’Area Periodici Italia ha registrato ricavi pari a 63 milioni di euro con un decremento del 10,2% rispetto al primo trimestre 2018 (-2,5% al netto delle cessioni di Inthera e di Panorama). In particolare, la performance dei ricavi diffusionali (-18%) è stata in parte influenzata dalla cessione della testata Panorama, mentre su base omogenea il calo è del 12,6%. Per quanto riguarda i ricavi pubblicitari complessivi stampa e online, la performance è negativa del 10% con il segmento digital che ha registrato una crescita di circa il 10% e il cartaceo che è risultato in calo del 20,7%, percentuale che scende al -15,8% escludendo Panorama anche nel 1° trimestre 2018. L’incidenza dei ricavi digital sul totale è arrivata così al 42% rispetto al 35% dei primi tre mesi 2018). I ricavi dei prodotti collaterali risultano quindi in crescita del 7,4% rispetto al primo trimestre 2018 (+19% escludendo Panorama).

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI