• Programmatic
  • Engage conference

di Simone Freddi

Microsoft, trimestre oltre le attese. Entrate search a +10%

Il colosso di Redmond fondato da Bill Gates vola con i servizi di cloud. In crescita anche l'attività di raccolta pubblicitaria su Bing, con variazioni positive in termine di volume di ricerche e ricavi medi

Satya Nadella

Satya Nadella

Nell’ultimo trimestre del 2016 Microsoft supera le aspettative di Wall Street e fa registrare utili oltre le previsioni: 83 centesimi ad azione su entrate per 26,07 miliardi di dollari, contro i 79 centesimi stimati su 25,3 miliardi di entrate. A far volare il colosso di Redmond fondato da Bill Gates sono i progressi compiuti nell'ambito dei nuovi servizi di 'cloud', che stanno sempre più rimpiazzando quello che per decenni è stato il core business di Microsoft. Le entrate in questo settore ammontano a 6,86 miliardi di dollari, contro la cifra di 6,73 miliardi stimata dagli analisti. In particolare il servizio Azure ha praticamente raddoppiato il fatturato, facendo registrare un incremento del 93% su base annua. Grande la soddisfazione del Ceo Satya Nadella che ha sottolineato come questo periodo di trasformazione digitale del gruppo stia dando ottimi risultati, con un grande riscontro da parte degli utenti. Per quanto riguarda l’attività di raccolta pubblicitaria, che vede Microsoft attiva nel segmento Search con il motore di ricerca Bing, i ricavi hanno registrato nel quarto trimestre 2016 un aumento del 10% su base annua escludendo i costi per l’acquisizione di traffico. A concorrere a tale andamento, riporta Microsoft, sono sia l’aumento dei ricavi medi per ricerca sia l’aumento dei volumi di ricerca. Interessante anche il dato su LinkedIn, la cui acquisizione da parte di Microsoft si è conclusa lo scorso 8 dicembre, secondo la relazione finanziaria. Dall’8 al 31 dicembre il social ha generato ricavi per 228 milioni di dollari.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI