• Programmatic
  • Engage conference

24/07/2019
di Lorenzo Mosciatti

Mediaset: utile netto nel semestre a +155%, pubblicità meglio del mercato

Secondo i dati preliminari di bilancio, la società guidata da Pier Silvio Berlusconi ha visto aumentare anche il risultato operativo nonostante la flessione dei ricavi

Pier Silvio Berlusconi

Pier Silvio Berlusconi

In attesa della pubblicazione dei dati di bilancio del primo semestre, in programma il prossimo 30 settembre, il cda di Mediaset ha esaminato e approvato oggi i principali dati economici preliminari relativi al periodo. Mediaset, si legge nella nota, ha ottenuto nei sei mesi un "risultato operativo e un utile netto positivi e superiori alle stime aziendali di inizio anno". Il risultato operativo consolidato del gruppo si attesta intorno ai 192 milioni di euro, con una crescita del 55% circa rispetto al primo semestre 2018. Ancora più deciso l’incremento dell’utile netto che sale a circa 109 milioni di euro, più del doppio rispetto ai 42,8 milioni di euro del 2018 (+155% circa). "Significativa l’entità di questi risultati preliminari nonostante la prevista contrazione dei ricavi totali di gruppo", si legge nella nota, "flessione dovuta all’assenza sia in Italia che in Spagna delle entrate pubblicitarie riferite ai Mondiali di Calcio 2018, alla cessazione in Italia della raccolta legata al calcio in pay tv e all’atteso decremento dei ricavi provenienti da abbonamenti all’offerta Premium. Guardando in particolare ai ricavi pubblicitari, si stima un andamento semestrale del gruppo, a parità di perimetro, migliore rispetto all’andamento del mercato sia in Italia sia in Spagna", come già annunciato in occasione della presentazione dei palinsesti autunnali. I risultati preliminari, precisa la società, non comprendendo i proventi straordinari derivanti dai risarcimenti decisi dalle recenti sentenze Dailymotion e Vimeo.  

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI