• Programmatic
  • Engage conference

27/10/2021
di Cosimo Vestito

La pubblicità radiofonica cresce dell'1,1% a settembre

Il dato fornito da FCP-Assoradio consolida il valore cumulato dei primi tre quarter dell’anno ad un +12,5%

radio.jpg

Gli investimenti pubblicitari radiofonici del mese di settembre, rilevati nell’ambito dell’Osservatorio Fcp- Assoradio coordinato dalla società Reply, registrano una crescita dell'1,1%, dato che consolida il valore cumulato dei primi tre quarter dell’anno ad un +12,5%.

Da evidenziare, inoltre, la significativa crescita degli inserzionisti del media radiofonico, che sale del 10% rispetto ai primi 9 mesi dell’anno precedente e il +4% di incremento per numero di campagne. Le analisi merceologiche relative al settembre confermano il buon andamento in secondi di numerosi settori economici. Fra di essi si sono distinti in particolare: Distribuzione, Alimentare, Abitazione, Gestione Casa ed Elettrodomestici.

"Dopo un periodo estivo (luglio ed agosto) in cui si era interrotta la crescita degli investimenti che aveva caratterizzato gran parte di questo 2021, il mese di settembre segna il ritorno in territorio positivo, fattore che fa ben sperare in vista dell’ultimo quarter dell’anno", ha dichiarato il Presidente dell’Osservatorio Fcp- Assoradio, Fausto Amorese.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI