• Programmatic
  • Engage conference

02/04/2019
di Lorenzo Mosciatti

Rai e il Giro d'Italia: oltre 300 ore di copertura e un'offerta commerciale crossmediale

Rai Pubblicità ha messo a punto per l'evento ciclistico, al via l'11 maggio a Bologna, pacchetti per tv, radio, digitale e, novità del 2019, tre iniziative sul territorio

Giro-dItalia-2019-ok.jpg

La Rai trasmetterà anche quest'anno il Giro d'Italia, al via l'11 maggio a Bologna, con una copertura di oltre 300 ore di palinsesto radiotelevisivo con la diretta della tappe su Rai2, RaiSport+HD, Radio 1, Radio 2 e RaiPlay. Novità del 2019 saranno tre nuove iniziative territoriali.  Il Giro d’Italia 2019, che apre la stagione ciclistica dei grandi giri anticipando come di consueto il Tour de France e la Vuelta, si preannuncia particolarmente interessante per la presenza dei migliori ciclisti del circuito a partire da Vincenzo Nibali, alla ricerca della terza maglia rosa, e Tom Dumoulin, secondo lo scorso anno e con il favore dei pronostici. I 178 corridori dovranno affrontare uno dei percorsi più impegnativi degli ultimi anni, in totale 3.518 km dislocati su un dislivello di oltre 46.000 metri che rendono il giro 2019 un evento sportivo di grande impatto mediatico. Non a caso la kermesse ciclistica sarà trasmessa in 198 Paesi, oltre ad essere seguita da oltre 900 testate giornalistiche internazionali. La scorsa edizione il Giro ha catturato su Rai2 oltre 28 milioni di spettatori netti a cui si devono sommare i 6,6  ascoltatori netti radio e i 3,3 milioni di utenti di video views, un dato quest'ultimo che, oltre ad aggiungere valore quantitativo alla copertura televisiva, ringiovanisce il profilo del pubblico. L’edizione 2018 ha registrato una amr media su Rai2 pari a 1,6 milioni per tappa con picchi fino a 3,2 milioni e una share del 37,2 sugli uomini. Gli ascolti complessivi radiofonici della scorsa edizione si sono attestato intorno ai 6,5 milioni con un ascolto medio di quasi 330 mila individui. Anche il digital ha raggiunto numeri molto performanti con i già citati 3,3 milioni di video views, 814 interazioni e soprattutto un’età al di sotto dei 54 anni per il 60% degli utenti. Per l’edizione 2019 Rai punta a replicare i dati d’ascolto reali del 2018 che, per quanto riguarda il mezzo televisivo, data la contrazione della platea, rappresenterebbero sostanzialmente un incremento di share di quasi un punto.

L'offerta commerciale

L’offerta commerciale di Rai Pubblicità conferma i moduli coverage crossmedialia presidio dell’intera manifestazione, declinati su tutti i mezzi oltreché le offerte per i singoli media. Tali moduli sono riservati a 4 investitori e prevedono le posizioni di maggior prestigio su tv, radio e digital e raggiungono circa 400 grp televisivi e 160 sulla radio sul target uomini. Per quanto riguarda l’offerta televisiva vengono confermati i 3 moduli di crescente interesse e audience (Bronze, Silver e Gold). Confermati anche i moduli delle iniziative speciali Split screene inspot venduti a moduli di 7 passaggi, 1 per tappa, mentre i Billboardsono in abbinamento all’intera trasmissione dell’evento con sigle posizionate sia su Rai 2 che su RaiSport+HD. Per tabellare e fuori break sono confermati i moduli giornalieri che prevedono 7 passaggi suddivisi tra Rai 2 e RaiSport+HD. Questa edizione del Giro sarà, nelle aspettative della Rai, l’evento live in day time con i cpg netti uomini più efficienti in assoluto. L’offerta radio prevede tabellare e iniziative speciali, così come il digital che propone i classici formati spot video, medium rectanglee floor adcome tabellare e moduli di iniziative speciali composti da native box sulla home page di RaiPlay e il branded content social sulle pagine Facebook di RaiSport. La novità di Rai Pubblicità per l’edizione 2019 è la possibilità far vivere direttamente ai propri clienti l’esperienza del Giro attraverso 3 iniziative territoriali. La prima consiste nell’hospitality su un truck allestito all’arrivo di ogni tappa, la seconda la possibilità di partecipare all’e-bike experience insieme alla squadra della concessionaria e, infine, la terza la possibilità di studiare progetti tailor made di sponsorizzazione, product placement e branded content. 

La programmazione Rai per il Giro

La giornata televisiva inizierà su RaiSport+HD con Villaggio di partenza alle ore 12.15 e a seguire Anteprima Giro. La programmazione di Rai2 inizierà alle 14.00 con Viaggio nell’Italia del Giro. Alle 14.30 la linea passerà a Giro Diretta e a Giro Arrivo con la telecronaca delle fasi finali di ogni tappa. Chiude il pomeriggio di Rai2 il Processo alla Tappa. Alle 19.30 RaiSport+HD trasmetterà Tgiro. Chiude la giornata Giro Notte, sempre su RaiSport+HD con la sintesi della tappa. Rai Radio 1, oltre ai collegamenti all’interno dei Gr Sport e finestre all’interno di Un giorno da pecora e Fuorigioco, prevede la diretta live con la trasmissione Sulle strade del Giro. RaiRadio 2 invece seguirà il giro attraverso Caterpillar am, Italia nel pallone e Numeri Uni, in un mix di radiocronaca e divertimento.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI