• Programmatic
  • Engage conference

di Caterina Varpi

Greenpeace Italia Onlus conferma Starcom per il media

La campagna pubblicitaria è on air in continuità sulle reti generaliste Rai e canali tematici news, generalisti e scienza con spot da 60 secondi che propongono a rotazione diversi soggetti

Starcom Italia è stata riconfermata agenzia media di Greenpeace Italia Onlus. Alla centrale guidata da Vita Piccinini, che collabora con Greenpeace dal 2015, il compito di definire il nuovo piano di direct response TV. Per l'adv l'associazione si appoggia a Crossbow DRTV. L’obiettivo della campagna 2019 è quello di contribuire a generare il massimo volume di donazioni attraverso la comunicazione televisiva. Sfruttando gli insight emersi da uno studio del target, Starcom insieme al cliente ha ideato una strategia di comunicazione per raggiungere il target più sensibile alle tematiche sull’ambiente e pertanto più predisposto alla donazione. La Tv è stata identificata come mezzo cruciale per entrare in contatto con tale target e aumentare la probabilità di conversione dei potenziali donatori. La campagna è on air in continuità sulle reti generaliste Rai e canali tematici news, generalisti e scienza con spot da 60 secondi che propongono a rotazione diversi soggetti. Le scelte di pianificazione prevede un modello di misurazione delle perfomance e un approccio test&learning continuo e il monitoraggio delle campagne secondo KPI predefiniti. Tutte queste attività vengono svolte con il supporto di tool proprietari e customizzati per rispondere alle esigenze specifiche di Greenpeace. Vita Piccinini, Ceo di Starcom Italia, ha così commentato il rinnovo della partnership con Greenpeace: “Siamo entusiasti di dare continuità alla nostra collaborazione con questo importante cliente mettendo a disposizione, come valore aggiunto, la nostra esperienza pluriannuale nel Drtv. Grazie a un planning mirato e ottimizzato attraverso la misurazione delle campagne, siamo in grado di garantire un apporto regolare in termini di raccolta fondi, andando a contattare coloro che effettuano donazioni in modo costante”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI