• Programmatic
  • Engage conference

02/09/2019
di Cosimo Vestito

Google, multa di oltre 150 milioni di dollari per la pubblicità targetizzata nei video per bambini

La società ha raggiunto un accordo con la FTC chiudendo così la procedura a carico di YouTube, accusata di aver trasmesso pubblicità mirata ai bambini sotto i 13 anni senza il permesso dei genitori

Google ha acconsentito al pagamento di una multa compresa tra i 150 e 200 milioni di dollari per chiudere il procedimento della Federal Trade Commission volto a verificare presunte violazioni da parte di YouTube del Children’s Online Privacy Act (COPPA), che proibisce la trasmissione di pubblicità targettizzata ai bambini sotto i 13 anni senza il permesso dei genitori. Secondo alcune indiscrezioni di stampa trapelate verso la fine del mese scorso, come risultato di questo accordo la piattaforma video avrebbe già deciso di interrompere l’erogazione di annunci mirati nei video indirizzati ai bambini. Il patteggiamento è stato approvato dalla FTC, che aveva avviato l’indagine l’anno scorso in seguito alle segnalazioni di alcuni gruppi di consumatori, con 3 voti a favore e 2 contrari e dovrà ora essere esaminata dal Dipartimento di Giustizia. Questa sanzione supera di gran lunga quella di 5,7 milioni di dollari comminata all’applicazione musicale cinese TikTok, finora la più pesante inferta dall’agenzia governativa a una società per aver violato i termini del COPPA.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI