• Programmatic
  • Engage conference

04/03/2020

Evolution ADV punta sui video. Obiettivo: 12 milioni di fatturato nel 2020

La concessionaria di cui è Head of Business Development Francesco Califano ha registrato un +98% sul fatturato totale e +107% sul fatturato derivante solo dal video nei primi due mesi dell'anno. In arrivo nuove tecnologie proprietarie

Francesco Califano

Francesco Califano

Si apre in maniera positiva il 2020 per  Evolution ADV, concessionaria pubblicitaria digitale specializzata in programmatic advertising, che quest’anno punta a raggiungere un fatturato di oltre 12 milioni di euro, di cui oltre un quarto provenienti dal solo video. Nel 2019 la società ha chiuso l'anno con un fatturato di 7 milioni. Obiettivo ambizioso ma che trova conferma nei risultati ottenuti già nei primi due mesi di quest’anno. La concessionaria annuncia, infatti, di aver registrato un +98% sul fatturato totale e +107% sul fatturato derivante solo dal video, rispetto allo stesso periodo del 2019.

Il focus del 2020 sarà sul video

I risultati legati al video arrivano dopo un lavoro durato anni, che ha compreso acquisizioni, come quella nel 2018 di B4U, concessionaria specializzata nella gestione di formati pubblicitari video, che ha permesso a Evolution ADV di porre al centro della propria strategia il video. I contenuti video non devono più rispettare solo il principio di viewability ma è importante garantire anche visibility e relevance: non basta che il contenuto video abbia buona viewability, è importante che sia anche erogato al target richiesto e nel contesto giusto. Tutto ciò è possibile solo analizzando da un lato le caratteristiche dell’audience, dall’altro quelle della pagina in cui l’utente si trova, come spiega a Engage Francesco Califano, Head of Business Development: «La mission di EvolutionAdv è aiutare gli advertiser a trovare il pubblico giusto, su qualsiasi dispositivo, prestando molta attenzione all’esperienza utente. Per Evolution ADV tutto parte dal rispetto dell'utente, con una fruizione del contenuto che assicuri loro la migliore esperienza possibile. Raggiungere l’utente giusto, nel giusto contento è alla base del nostro lavoro, volto ad assicurare i migliori risultati a tutti i nostri advertiser. Quello che cerchiamo di portare sul mercato è un nuovo modello che si discosti dai meccanismi dell’advertising tradizionale e che educhi il mercato ad un approccio sempre più integrato tra i vari attori della filiera». Per venire incontro alle esigenze degli advertiser, da sempre alla ricerca di reali aree video sulle quali erogare le proprie campagne, la concessionaria ha messo a disposizione dei publisher un tecnologia per la creazione di aree video sui propri siti, un progetto che verrà potenziato quest'anno: «L'attenzione alle campagne video e al contesto in cui vengono visualizzate ci ha portato a offrire agli editori questa tecnologia che permette di pubblicare sulle proprie properties video professionali realizzati dalle redazioni. Questi contenuti possono essere, così, monetizzati. In precedenza, molti publisher caricavano i propri video solo su YouTube mentre altri editori hanno cominciato a caricare filmati sui propri siti grazie a questo strumento. Abbiamo iniziato a lavorare a questa tecnologia l'anno scorso e siamo al lavoro per rafforzarla nel 2020», spiega Califano. La concessionaria vuole essere sempre più un consulente per gli editori: «Il nostro modello è basato su un approccio sempre più integrato sui vari attori della filiera. La nostra missione è quella di aiutare gli advertiser a trovare il pubblico giusto tramite la tecnologia», conclude Califano.

La crescita di Evolution ADV: +88% di editori in portfolio

Un’ulteriore passaggio fondamentale per la crescita di Evolution ADV è stato l’ampliamento del team con l'ingresso di Michele Carbonara, Chief Sales Officer, che ha portato al consolidamento dell'area commerciale, e di Sara Saffioti nel ruolo di Head of Publisher Relations che ha contribuito all’espansione del network di publisher presenti nel portfolio clienti della concessionaria. Una direzione condivisa e supportata anche da publisher che hanno deciso di confermare Evolution ADV come concessionaria pubblicitaria per tutto il 2020 e di aumentare in maniera significativa la pianificazione pubblicitaria sul network della concessionaria. Il 2020 ha visto anche la riattivazione di collaborazioni con editori, come InvestireOggi (ne abbiamo parlato qui). A scegliere ancora la concessionaria anche ComingSoon e Misya. Un trend positivo dimostrato dai numeri: +88% di editori in portfolio e +94% di pagine viste rispetto allo stesso periodo del 2019, fa sapere la società. «Appare ormai evidente come il settore nel quale operiamo abbia raggiunto un livello di maturità tale per cui solo chi può offrire soluzioni davvero innovative e tecnologiche e ottime capacità commerciali, potrà non solo sopravvivere ma continuare nel processo di crescita. Evolution ADV è pronta ad affrontare questa sfida avvalendosi della sua capacità unica di mantenere un costante equilibrio tra sviluppo tecnologico e risorse umane, un mix perfetto e imprescindibile che permette di ottimizzare i risultati. Solo l’attivazione combinata di strumenti tecnologici avanzati e delle competenze di trafficker abili possono garantire il raggiungimento e superamento di obiettivi sempre più importanti», afferma Francesco Califano.

Un anno di innovazione: in arrivo nuove tecnologie

Il 2020 per la concessionaria sarà anche un anno all’insegna dell’innovazione. Infatti, la realtà sta lavorando a due nuove tecnologie proprietarie che verranno lanciate sul mercato entro l’anno. In particolare, una sarà focalizzata sui dati e sarà dedicata da un lato all'analisi delle caratteristiche dell’audience, dall’altro quelle del contesto, sempre nel rispetto del GDPR.  

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI