• Programmatic
  • Engage conference

08/11/2019
di Caterina Varpi

Disney+ arriva in Italia il 31 marzo 2020. Ecco i dettagli

Il servizio di streaming della Disney sarà lanciato in diversi Paesi europei a primavera. Saranno disponibili sulla piattaforma i contenuti dei marchi di intrattenimento dell’azienda

Disney ha annunciato la data del debutto in Italia di Disney+, il servizio di streaming che sta per partire negli Stati Uniti e in altri Paesi il 12 novembre (ne abbiamo parlato qui). Il lancio nello stivale è previsto per il 31 marzo, come rivelato sulle piattaforme social, dove si legge che il servizio sarà disponibile nella stessa data anche in Germania, Francia e Spagna e Regno Unito.

Disney+ va ad inserirsi in un mercato competitivo, andando a contendere quote di mercato ad altre realtà come Netflix e Prime Video di Amazon. L'obiettivo della holding su questo progetto è ambizioso: arrivare a 90 milioni di abbonati entro il 2024 in tutto il mondo, con un lancio globale progressivo che dovrebbe durare due anni. Intanto, Disney mette a segno risultati trimestrali superiori alle previsioni. Il gruppo guidato da Bob Iger ha riportato nel suo quarto trimestre fiscale terminato a fine settembre profitti di 1,05 miliardi di dollari, più che dimezzati rispetto all’anno scorso ma pari a utili per azione pari a 1,07 dollari contro i 95 centesimi attesi. Le entrate si sono impennate del 34% a 19,1 miliardi, al di sopra delle attese.

Disney +, ecco come funziona. Il catalogo e i prezzi

In attesa di scoprire qualcosa di più sull'arrivo della piattaforma nel nostro Paese, per ora sappiamo che a livello internazionale saranno disponibili sulla piattaforma i contenuti dei marchi di intrattenimento dell’azienda, tra cui Disney, Pixar, Marvel, Star Wars, National Geographic oltre ai titoli prodotti da 21st Century Fox che è stata recentemente acquisita dalla casa di Topolino. Numerosi titoli saranno disponibili già al momento dell'uscita. Nel suo primo anno di lancio, Disney+ includerà 7500 episodi di serie tv attualmente in onda e serie concluse, 25 serie originali e 10 film originali realizzati in esclusiva per la piattaforma, 400 film disponibili in catalogo e 100 film usciti al cinema. Si potranno guardare sulla piattaforma le serie e i film di Disney Channel e anche le 30 stagioni de I Simpson, di cui Disney Plus sarà distributore in esclusiva rispetto a tutti gli altri servizi streaming. Tra i film, Captain Marvel, Avengers: Endgame, Aladdin, Toy Story 4, Il Re Leone, Maleficent – Signora del Male, Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle e Star Wars: L’Ascesa di Skywalker. Non sappiamo ancora quali saranno i prezzi per l'Europa ma negli Stati Uniti il servizio costerà 6,99 dollari, circa 6 euro, al mese, con la possibilità di creare fino a sette account differenti e di connettersi contemporaneamente fino a quattro utenti (Netflix attualmente costa 15,99 euro). A questo abbonamento base si aggiungerà, almeno negli Stati Uniti, uno più costoso che amplierà il catalogo con aggiunte provenienti da Hulu e Espn+ a 12,99 dollari. Non ci sarà nessun tipo di pubblicità. In base al film o alla serie tv riprodotta ci sarà la possibilità di riprodurre i contenuti in 4K con HDR. Si potrà accedere alla piattaforma da diversi device: pc, smart tv e smartphone, Chromecast, Apple Tv, la Fire Tv di Amazone, Xbox One, Playstation 4 e Nintendo Switch. Sarà possibile accedere ai contenuti anche offline perché saranno tutti scaricabili.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI