• Programmatic
  • Engage conference

18/07/2019
di Andrea Salvadori

Discovery accelera sullo streaming e annuncia accordo con Dazn per Eurosport

L'intesa tra la filiale italiana del broadcaster statunitense guidata dall'a.d. Alessandro Araimo e la società di cui è Executive Vice President Southern Europe Veronica Diquattro riguarda Italia, Austria, Germania e Spagna

Discovery Italia continua ad investire nello streaming a pagamento e annuncia l'accordo con Dazn per la distribuzione sulla piattaforma sportiva dei suoi due canali Eurosport 1 HD e Eurosport 2 HD. L'intesa riguarda l'Italia, l'Austria, la Germania e la Spagna e sarà operativa dal 1° agosto 2019. Da tempo la filiale italiana del broadcaster statunitense guidata dall'a.d. Alessandro Araimo ha annunciato la sua intenzione di crescere nei servizi di streaming a pagamento. Un percorso accelerato quest'anno con il lancio di Dplay Plus, l'offerta premium che si è andata affiancare alla piattaforma gratuita Dplay, e di GolfTv, il canale proposto insieme a Pga Tour arricchito di recente grazie all'acquisizione del newtork Golf Digest da Condé Nast. Eurosport detiene i diritti a livello paneuropeo di alcuni fra i più importanti eventi sportivi al mondo, come, nel ciclismo, il Giro d’Italia, il Tour de France, la Vuelta e le grandi classiche, e nel tennis gli Australian Open, il Roland Garros e gli US Open di tennis. Inoltre il portafoglio comprende anche la Formula E, le 24 Ore di Le Mans, il campionato WTCR di motori e le principali discipline invernali, senza dimenticare che Eurosport detiene inoltre per l'Europa i diritti media di Tokyo 2020, Pechino 2022 e Parigi 2024. A tutto questo si aggiungono, solo per il mercato italiano, i diritti della Lega Basket Serie A, dell’Eurolega e delle altre competizioni europee di basket. Questi contenuti, oltre alla trasmissione dei migliori match sui due canali, continueranno inoltre ad essere disponibili integralmente su Eurosport Player, il servizio di streaming a pagamento. Eurosport, dunque, amplia la sua presenza potendo contare anche sulla distribuzione sulla piattaforma Sky per almeno altri due anni e mezzo, dopo la firma del rinnovo triennale avvenuta a fine 2018 dopo una lunga e non facile trattativa. Il modello di business di Discovery verte da un lato su una nutrita offerta di canali tv lineari, supportata dalla pubblicità (in difficoltà in questa prima parte dell'anno in linea con i trend del mercato), dall'altro sui servizi proposti con formule di abbonamento un tempo solo via satellite e digitale terrestre, ora sempre di più sull'online. Veronica Diquattro Grazie all'accordo con Discovery, Dazn, la società di cui è Executive Vice President Southern Europe Veronica Diquattro, può ampliare l’offerta di eventi sportivi proposti in Europa che in Italia già include, per il calcio, 3 match per ogni giornata di Serie A, tutta la Serie B, il football internazionale con la Liga, la Ligue 1, la FA Cup, la EFL Cup, il campionato Eredivisie e la Copa Libertadores, i motori con le competizioni WRC, IndyCar e Nascar, gli sport americani con la Nfl e la Mlb, la grande boxe, le Mma di UFC e Bellator, oltre alle principali competizioni europee di rugby e pallavolo. Il tutto al prezzo di 9,99 euro al mese.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI