• Programmatic
  • Engage conference

19/07/2018
di Lorenzo Mosciatti

Comcast rinuncia agli asset di Fox e punta solo a Sky

La società guidata dal ceo Brian Roberts lascia così campo libero alla Disney di Bob Iger

Comcast ha deciso rinunciare alla corsa per acquisire gli asset messi in vendita da 21st Century Fox, lasciando campo libero così alla Disney, e di concentrarsi per rilevare il broadcaster europeo Sky. “Comcast non intende proseguire ulteriormente nell’acquisizione degli asset di 21st Century Fox e si concentrerà invece sull’offerta raccomandata per Sky”, si legge in una nota della compagnia statunitense. L'offerta avanzata a metà giugno da Comcast per i film, le reti via cavo tv, la partecipazione nel servizio di streaming Hulu e le attività internazionali, ammontava a 65 miliardi di dollari, una cifra inferiore ai 71,3 miliardi di dollari offerti qualche giorno dopo dalla Disney. Il colosso guidato da Bob Iger rimane così l’unica potenziale acquirente e aspetta ora il voto sulla fusione degli azionisti delle società in programma il prossimo 27 luglio. Comcast, dunque, cercherà ora di portarsi a casa Sky, la controllata europea di 21st Century Fox, con la quale è in corso un'asta per assicurarsi il 61% non ancora nella mani del gruppo che fa capo a Rupert Murdoch. A fine aprile Comcast, società guidata dal ceo Brian Roberts, ha presentato un'offerta da 26 miliardi di sterline (oltre 30 miliardi di euro) per Sky, superando i 24,5 miliardi di sterline messi sul piatto dalla Fox.  

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI