• Programmatic
  • Engage conference

06/02/2020

Chrome bloccherà alcuni formati pubblicitari invasivi in ambiente video

A partire da agosto, il browser bandirà i pre-roll lunghi, i mid-roll e particolari banner all'interno di video della durata pari o inferiore agli otto minuti

CBA-Large-Display-Ad-V01.gif

A partire dal prossimo agosto, Chrome comincerà a bloccare automaticamente specifici formati pubblicitari inseriti all’interno di video della durata pari o inferiore agli otto minuti. La misura interesserà gli ambienti desktop, mobile e le applicazioni basate sul motore di Chrome per l’accesso alle risorse online. In un articolo pubblicato sul Chromium Blog, Google ha individuato come particolarmente intrusive tre esperienze pubblicitarie, conformemente a quanto indicato nelle linee guida ufficiali della Coalition for Better Ads, di cui il motore di ricerca è membro del consiglio. Ad essere banditi saranno formati pre-roll, gli annunci mostrati prima di un video, con una durata di oltre 31 secondi e non saltabili prima di cinque o più secondi. CBA-long-pre-roll-V02 Saranno inoltre oscurati i mid-roll di qualsiasi durata che appaiono a metà video interrompendo l’esperienza dell’utente. CBA-long-pre-roll-V02 Infine, gli annunci in forma testuale o grafica che appaiono centralmente in sovraimpressione a un video in riproduzione coprendo oltre il 20% del filmato. CBA-long-pre-roll-V02

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI