• Programmatic
  • Engage conference

28/02/2020

YouTube testa la possibilità per i canali di vendere da soli pubblicità

Partito un programma pilota: la piattaforma sperimenta la possibilità per i creators di vendere direttamente campagne ad aziende con cui hanno già relazioni

C'è una succosa novità che potrebbe essere in arrivo per i titolari dei canali YouTube: la possibilità di vendere autonomamente pubblicità ai brand. A renderlo noto è Tom Leung, Director of Product Management di YouTube, in un filmato pubblicato il mese scorso ma non indicizzato, e intercettato da Punto Informatico. “Stiamo sperimentando un nuovo modo attraverso il quale i creators possono vendere gli spazi pubblicitari ai brand con i quali hanno già relazioni" spiega Leung nel video, visibile qui sotto (a partire dal minuto 0:42). Leung precisa poi che ciò che è in atto finora è un programma pilota che coinvolge un numero limitato di creator con l’obiettivo di raccogliere feedback e segnalazioni, che saranno condivise “prima possibile”. “Sappiamo che questo argomento interessa a molti”, aggiunge Leung. Per la prima volta, Google lo scorso febbraio ha reso noti i ricavi pubblicitari generati da YouTube: 15,1 miliardi di dollari. Una cifra notevole, benché inferiore alle ipotesi di molti esperti. In questo senso, offrire ai canali nuove possibilità - anche autonome - di monetizzazione potrebbe essere un modo per fare lievitare ulteriormente la torta. https://www.youtube.com/watch?time_continue=66&v=Isl5B_7lCns&feature=emb_logo

ARTICOLI CORRELATI