• Programmatic
  • Engage conference

29/06/2018
di Lorenzo Mosciatti

Gruppo 24 Ore, Stasi nuovo direttore digital mktg & adv

Il manager proviene da Hearst Magazines Italia dove era Chief Digital Officer. Nel nuovo incarico riporterà al Direttore Generale Commerciale Massimo Colombo

Biagio Stasi

Biagio Stasi

A partire dal 2 luglio, Biagio Stasi assumerà la Direzione Digital Marketing & Advertising del Gruppo 24 Ore riportando al Direttore Generale Commerciale del gruppo, Massimo Pietro Colombo, e subentrando nel ruolo a Luca Paglicci, uscito dal gruppo nei mesi scorsi. Biagio Stasi, 50 anni, proviene da Hearst Magazines Italia dove ricopriva la carica di Chief Digital Officer e dove era entrato nel dicembre 2011 come Senior Digital & Strategy Director. In precedenza, il manager ha maturato una pluriennale esperienza sia sul fronte commerciale che delle strategie internet e digital in importanti gruppi editoriali internazionali e concessionarie di pubblicità: in Condè Nast come Sales Director Web & Cross Media Manager, in Sipra come Sales Manager Web e prima ancora in Manzoni dove da Sales Director Press & Internet è passato al Radio&Digital, al Digital stand alone e infine al Print&Digital. Al Gruppo 24 Ore Stasi avrà il compito di gestire e sviluppare le attività digitali web e app del business editoriale ed e-commerce in stretto contatto con il Vice Direttore Roberto Bernabò, che ha le deleghe per il digitale. Inoltre coordinerà le politiche commerciali e pubblicitarie di System24 e del suo network di siti terzi WebSystem, contribuendo all’introduzione di nuove soluzioni digitali e di nuove partnership in ambito editoriale e pubblicitario volte al consolidamento e allo sviluppo dei ricavi. Massimo-Pietro-Colombo-System24 Massimo Pietro Colombo, Direttore Generale Commerciale del Gruppo 24 Ore, dichiara: “La professionalità e le capacità di Biagio Stasi, trasversali al mondo editoriale e pubblicitario, consolidate in diversi ambiti editoriali e commerciali, ci permetteranno di accelerare sull’importante piano di sviluppo digitale interno già avviato e di offrire performance di raccolta pubblicitaria ancora migliori ai siti del network in concessione a System24”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI