• Programmatic
  • Engage conference

04/09/2020
di Cosimo Vestito

Giro d'Italia 2020, ecco l'offerta commerciale di Rai Pubblicità

L'emittente pubblica seguirà l’evento a 360° live ed in esclusiva su Rai 2, RaiSport+HD, Radio 1, Radio 2 e RaiPlay

Giro_2020_copertina_loghi (2).jpg

Dal 3 ottobre riparte il Giro d’Italia, che per la prima volta da 102 edizioni verrà corso in autunno, a causa del rinvio per l’emergenza sanitaria. Rai dedica alla manifestazione oltre 300 ore di palinsesto radiotelevisivo con la diretta della tappe su Rai 2, RaiSport+HD, Radio 1, Radio 2 e RaiPlay.

La scorsa edizione del Giro ha registrato un seguito di quasi 28 milioni di telespettatori su Rai2 e RaiSport+HD, mentre Giro all’arrivo su Rai2 ha catturato oltre 2 milioni di appassionati con una share degli uomini pari al 28%. La tappa più seguita è stata la 15ª con un amr media di 3,3 milioni di spettatori e oltre il 41% di share sugli uomini. Numeri importanti destinati a crescere per effetto di una probabile maggiore platea televisiva rispetto alle scorse edizioni. Anche gli ascolti radiofonici si confermano vincenti con 6 milioni di ascoltatori netti su Rai Radio 1 e 7.600.000 su Rai Radio 2 mentre RaiPlay ha ottenuto quasi 5 milioni di live streaming e oltre 1 milione di video on demand che coinvolgono soprattutto il pubblico più giovane.

La giornata televisiva inizia su RaiSport+HD con il magazine Villaggio di partenza alle ore 11.30 circa, con immagini dei primi km e a seguire Anteprima Giro fino alle 14.00 dove viene raccontata la prima parte della tappa. A partite dalle 14.00 la linea passa a Rai 2 per la telecronaca con circa 2 ore e mezza di diretta attraverso le trasmissioni Giro Diretta e Giro all’Arrivo. Subito dopo il traguardo interviste, analisi e approfondimenti insieme agli ospiti in studio con il Processo alla tappa che conclude la programmazione giornaliera di Rai2. Alle 19.30 RaiSport+HD trasmette Tgiro, programma di sintesi per tutti gli sportivi che non hanno potuto seguire la diretta. Chiude la giornata Giro Notte, sempre su RaiSport+HD, con la sintesi di un’ora della tappa. Rai Radio 1 oltre ai collegamenti all’interno dei Gr Sport e finestre all’interno di Un giorno da pecora prevede la diretta live con la trasmissione Sulle strade del Giro. Rai Radio 2 invece seguirà l’evento attraverso Caterpillar am e Non è un Paese per giovani dal lunedì al venerdì e Tutti nudi nel week end.

L'offerta commerciale di Rai Pubblicità

L’offerta commerciale di Rai Pubblicità conferma in linea di massima l’impianto già collaudato delle scorse edizioni. La proposta prevede moduli Cross Mediali e offerte per singolo mezzo: nel primo caso il Modulo Coverage viene semplificato con la possibilità di acquistare i billboard su Rai2 e RaiSport, i contenuti digital su RaiPlay e stations break e ad point su Rai Radio 1. Il modulo è a copertura totale dell’evento con presidio di tutte le trasmissioni dedicate e disponibile per 4 clienti. Inoltre vi è la possibilità di abbinare anche i pacchetti only digital come il native advertising sulla home page di RaiPlay e i post branded content social sulle pagine ufficiali Rai. La novità di questa edizione è rappresentata dal modulo Split&Digital che propone in abbinata gli split screen su Rai2 posizionati nei momenti clou della tappa e spot video su RaiPlay. Ogni modulo è settimanale e disponibile per 6 clienti. 

Per quanto riguarda l’offerta per singolo mezzo, l’offerta televisiva prevede la classica modalità di vendita con la suddivisione delle 21 tappe in 3 Moduli di crescente interesse e audience (Bronze, Silver e Gold). Per tabellare e fuori break sono confermati i moduli giornalieri che prevedono 7 passaggi suddivisi tra Rai 2 e RaiSport+HD e che si rivolgono principalmente ai clienti interessati alla manifestazione ma anche a tutti gli investitori in campagna nel periodo e che possono quindi scegliere la tappa per ottimizzare i piani. 

In termini di efficienza anche questa edizione del Giro si conferma come l’evento live in day time con i cpg netti uomini più efficienti in assoluto.

Confermati gli inspot che sono venduti a Moduli di 7 passaggi, 1 per tappa, mentre i Billboard sono in abbinamento all’intera trasmissione dell’evento con sigle posizionate sia su Rai 2 che su RaiSport+HD.

L’offerta radio prevede tabellare e spot flash così come il digital che propone i classici formati spot video multipiattaforma che permettono la copertura su tutti i contenuti digital del Giro 2020.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI