Engage Conference 2019, Cacciatore (Beintoo): «Gli annunci mobile come strumenti dinamici e interattivi»

Secondo il Creative & Strategic Director della società, l’interattività è fondamentale, e la si può garantire sfruttando al massimo le caratteristiche proprie del dispositivo

di Cosimo Vestito
14 ottobre 2019
cacciatore-beintoo-engage conference 2019

Quando si parla di comunicazione digitale, non si può prescindere da un canale, sempre più popolare tra gli utenti: il mobile.

«Quando però un brand parla su mobile, ci sono degli elementi che deve tener ben presente perché le proprie campagne siano efficaci», ha spiegato Fabio Cacciatore, Creative & Strategic Director di Beintoo, sul palco di Engage Conference 2019. Innanzitutto il tipo di consumatore che ha davanti, non più solo da un punto di vista socio-demo, ma anche e soprattutto a livello di interessi e comportamenti. Poi, la creatività: «Gli annunci mobile non devono più essere solo dei semplici prodotti display, ma piuttosto degli strumenti dinamici e interattivi».

L’interattività è fondamentale, e la si può garantire sfruttando al massimo le caratteristiche proprie del dispositivo, ma anche ottimizzando il messaggio in modo da riuscire ad attirare l’attenzione rapidamente e in maniera originale.

Guarda la videointervista a Fabio Cacciatore, Creative & Strategic Director di Beintoo, a margine di Engage Conference 2019: 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.