UPA: in arrivo un booklet e un incontro sui KPI di comunicazione

Prosegue l’impegno dell’Associazione presieduta da Lorenzo Sassoli per realizzare un sistema organico e razionale sul tema dei KPI di comunicazione on e offline

di Simone Freddi
22 giugno 2017
Lorenzo Sassoli
Lorenzo Sassoli

UPA, l’associzione che rappresenta gli investitori pubblicitari, ha annuncia la conclusione della prima fase del progetto “KPI di comunicazione”, promosso con il supporto di Paola Furlanetto.

Uno degli obiettivi importanti che UPA si è data nell’ultimo periodo è stato quello di realizzare un sistema organico e razionale sul tema dei KPI di comunicazione. L’associazione presieduta da Lorenzo Sassoli de Bianchi ritiene infatti che la conoscenza e la valorizzazione dei Key Perfomance Indicator (gli indicatori che definiscono gli obiettivi-chiave di un’attività di marketing) sia un elemento fondamentale per le strategie aziendali ma anche un ottimo strumento di allineamento nel rapporto con la propria agenzia per costruire una campagna di comunicazione.

Definire a priori gli obiettivi che si vogliono raggiungere e quali strumenti sono in linea con essi permette poi di poter misurare i risultati coerentemente con la strategia prefissata.

“Nella ricognizione a livello internazionale che abbiamo svolto – spiega l’Upa in una nota – si è trovata una abbondante letteratura, ma mai razionalizzata e resa disponibile in modo facilitato attraverso una interrogazione diretta. Inoltre abbiamo visto come il tema dei KPI si presta a generare una tale moltitudine di interpretazioni sugli stessi che diventa impossibile un confronto allineato tra i diversi attori coinvolti nella valutazione di performance delle attività di marketing e comunicazione. Anche le stesse definizioni, abbiamo riscontrato, si prestano a significati diversi secondo l’interlocutore.

Per questo UPA ha promosso il progetto “KPI di comunicazione”, che risponde a quattro obiettivi fondamentali:

1.   Costruire un ponte fra offline e online e fra indicatori di branding e di performance;

2.   Razionalizzare lo scenario dei KPI, spesso confuso;

3.   Raggruppare in un’unica fonte i KPI appartenenti a diverse tipologie;

4.   Creare un sistema dinamico e aggiornabile.

In un unico concetto costruire quella cultura e formazione continua sul processo di studio e scelta dei KPI che è fondamentale per creare valore per l’intera organizzazione aziendale e i suoi stakeholder.

Per raggiungere questo obiettivo, fa sapere l’UPA, verranno messi a disposizione delle aziende a breve un booklet descrittivo del progetto e delle principali criticità attuali che questo strumento intende risolvere, un database completo e fruibile dei KPI presenti sul mercato, in grado di disambiguare KPI con più definizioni o più acronimi che afferiscono alla stessa definizione e, infine, mappe sintetiche che rispondano in modo rapido a specifiche necessità operative delle aziende.

La prima mappa di sintesi, che individua i KPI per 14 obiettivi di marketing e comunicazione incrociati a matrice con 8 strumenti di comunicazione (advertising/display, native, paid search, social, owned media, email, eventi, PR) insieme al booklet descrittivo stanno per essere pubblicati.

A luglio UPA organizzerà un incontro ufficiale di presentazione degli elaborati del progetto a tutte le aziende associate e subito dopo parte del materiale verrà divulgato a tutto il mercato. Il progetto che nasce anche in lingua inglese verrà esteso a livello internazionale.

L’associazione delle aziende che investono in pubblicità ha lavorato sul tema KPI con Paola Furlanetto, responsabile scientifica del progetto, che ha sistematizzato il lavoro arricchendolo con le fonti disponibili a livello internazionale.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial