Rcs Sport punta sul Giro d’Italia: raccolti dalle sponsorizzazioni 8,5 milioni di euro

Per l’edizione 2014 della manifestazione ciclistica, focus su social network e mobile, all’insegna della fruizione second screen. A breve l’arrivo di un nuovo main sponsor, che andrà ad affiancarsi a Ferrero e Gdf Suez

di Alessandra La Rosa
11 marzo 2014
paolo bellino giro
Paolo Bellino

Undici milioni di spettatori lungo il percorso, 174 Paesi collegati di cui 166 in diretta, 591 milioni di audience cumulata. Il Giro d’Italia non è solo una manifestazione sportiva a cui gli italiani sono “affezionati”, complice l’importanza che riveste per la storia dello sport del nostro Paese, ma è anche una manifestazione particolarmente “seguita”, e non solo lungo lo stivale.

E di certo, questi numeri non possono non fare gola alle aziende, che negli anni continuano a vedere nell’evento ciclistico un’importantissima occasione di comunicazione e che hanno dato vita nel tempo a sponsorizzazioni di breve ma anche di lungo termine, come quella di Ferrero, da anni main sponsor del Giro, o quella di Gdf Suez, che proprio oggi ha ufficializzato la sua partecipazione in qualità di main sponsor.

Oggi questa manifestazione, a livello commerciale, costituisce il 70% delle attività di Rcs Sport, organizzatrice e proprietaria del marchio Giro d’Italia. Un evento su cui la società specializzata nello sport business punta quindi in maniera particolare, come ha spiegato a Engage Paolo Bellino, direttore generale Rcs Sport.

«Quest’anno abbiamo raccolto 8,5 milioni di euro dalle sponsorizzazioni legate al Giro d’Italia 2014 – ha dichiarato -: una cifra considerevole, in crescita a doppia cifra sull’anno scorso. Segno che le aziende credono in questo evento e nelle potenzialità che offre in termini di visibilità e comunicazione. Per quanto ci riguarda, poi, Rcs Sport si impegna a sviluppare e arricchire sempre di più, di anno in anno, il “prodotto” Giro. Per la nuova edizione, ad esempio, stiamo studiando delle innovazioni a livello social e mobile. Due canali che già rivestono una grande importanza nella partecipazione del pubblico alla manifestazione: già da tempo abbiamo un’applicazione e profili su tutti maggiori network (Facebook, Twitter, Youtube, Google+, Instagram), che contiamo di implementare ulteriormente. In particolare, stiamo studiando una serie di tecnologie che ci consentano di coinvolgere in maniera attiva i telespettatori tramite il second screen».

E novità si preannunciano anche sul fronte degli sponsor: «Per l’edizione 2014 – ha aggiunto Bellino – si confermano Balocco, Banca Mediolanum, Algida e Fratelli Orsero come sponsor di maglia, mentre il gruppo dei main sponsor vede aggiungersi a Ferrero il brand GDF Suez e un altro nuovo partner il cui nome verrà ufficializzato a breve. A tutti Rcs Sport garantisce un’offerta di programmi specifici che vanno dalla visibilità televisiva all’hospitality a tanto altro».

E’ la stessa Rcs Sport a curare le operazioni di sponsorship legate al Giro d’Italia e alle altre property sportive, tramite una propria struttura commerciale interna.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.