Oath a Interact svela i sei driver del “brand love”

Dalla capacità di “superare le esigenze” al rispetto profondo per il consumatore, ecco quali sono secondo la società americana i fattori che rendono più profondo il legame tra marca e utente

di Simone Freddi
24 maggio 2018
oath-caras-interact
Anita Caras a Interact (foto IAB Italia)

Le aziende capiscono perché le persone si legano a un brand piuttosto che a un altro? Cosa spinge gli individui ad “innamorarsi” di un brand? Oath – la società nata dalla fusione tra AOL e Yahoo –  ha trovato alcune risposte, e le ha condivise giovedì con il pubblico di Interact, l’assemblea annuale di IAB Europe organizzata al Superstudio Più di Milano (qui altri approfondimenti sull’evento).

Il “brand love” – ha spiegato sul palco di Interact Anita Caras, Director, Sales Insights Emea di Oath, è una relazione in cui c’è un elemento funzionale che lo distingue da quello tra persone, quasi esclusivamente emozionale. Ma ovviamente nel brand love c’è molto di più.

Dopo aver condotto uno studio globale che ha coinvolto una serie di esperti e 150.000 consumatori sparsi in 13 nazioni, Oath ha sviluppato un indice che identifica sei grandi qualità che portano gli utenti ad “amare” un brand, e che sembrerebbero valere universalmente a prescindere da sesso, età e nazionalità.

«Al top della lista di qualità che fanno sì che le persone amino i brand, secondo il 30% degli utenti, c’è la capacità di “superare le esigenze“, che si verifica quando un marchio va al di là di quanto ci si aspetta da esso in termini di qualità, design e prestazioni», ha detto Anita Caras.

A questo si aggiungono altri fattori come la capacità di creare nuove tendenze, costruire fiducia e condividere i valori, che sono stati citati come il modo più sicuro per attivare una risposta emotiva da 18, 20 e 12% delle persone, rispettivamente. Concludono la lista la capacità di “elevare le esperienze” – in altre parole, “far diventare straordinario il quotidiano” – e il profondo “rispetto per il consumatore“.

«Sin da quando è nata – ha ricordato Anita Caras – “Build brands people love” è la mission di Oath e siamo felici di aiutare a raggiungere questo obiettivo i nostri brand partner, a cui diciamo: prendete posizione sulle questioni chiave; guidate le tendenze; e personalizzate le relazioni con i vostri consumatori».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial