• Programmatic
  • Engage conference

27/06/2018
di Caterina Varpi

Netaddiction e Scavolini insieme anche a New York con I Love Italian Food

Netaddiction e I Love Italian Food portano negli Stati Uniti il format in-store ideato per Scavolini che in Italia ha coinvolto oltre 120 punti vendita in quasi due anni

Dopo 128 tappe presso i principali negozi italiani, il tour “FoodAddiction in Store” che apre le porte degli showroom Scavolini a tutti gli amanti della buona cucina con didattica, laboratori, degustazioni e showcooking, sbarca negli Stati Uniti con il nome di “100per100 Italian Kitchen” grazie alla collaborazione tra Netaddiction e il suo partner I Love Italian Food, community di Italian Food Lovers, punto di riferimento per i professionisti italiani nel Nord America, che celebra la cultura italiana e il Made in Italy nel mondo. Saranno tre le tappe americane: la prima a New York presso il più grande negozio di cucine di Manhattan sarà il prossimo 30 giugno, a seguire ci sarà la tappa di Boston in programma il 12 luglio che sarà dedicata alla scoperta dei segreti della pasta con lo chef Michele Casadei Massari, protagonista anche della terza tappa in programma per il 19 luglio a Chicago. L’appuntamento newyorkese oltre a segnare il debutto del tour in Usa è reso speciale dalla concomitanza con il Fancy Food 2018, evento dedicato alla industry del food e alle sue ultime novità organizzato a New York e dalla serata ”100per100 Italian Gala”, appuntamento del made in Italy che premia il cibo italiano e i suoi protagonisti negli Usa e che, quest’anno, vedrà la partecipazione di una delegazione di chef dell’Associazione Italiana Chef New York. Alla serata “100per100 Italian Gala” parteciperà anche Gino Sorbillo, il pizzaiolo di Napoli che ha conquistato il mondo con la sua pizza. Il suo libro Pizzaman, edito da Dissapore, è stato un successo anche negli Stati Uniti, riporta la nota stampa. “Siamo più che orgogliosi di aver stretto questa partnership strategica con il network I Love Italian Food - commenta Andrea Pucci, Ceo e Founder di Netaddiction - Abbiamo da subito trovato una sintonia, fondata sulla comune passione per il cibo italiano e condiviso lo stesso obiettivo, promuovere nel mondo l’altissima qualità dei veri prodotti italiani e aumentare tra gli utenti italiani la consapevolezza di quanto sia prezioso il made in Italy. Sono sicuro che insieme riusciremo a raggiungere grandi risultati e che i nostri format potranno raccontare al meglio il mondo degli artigiani del cibo italiano che all’estero tutti ci invidiano”. “È un grande risultato per Netaddiction essere presenti in un evento così importante per il food italiano e internazionale dopo solo 3 anni dal nostro ingresso nel mondo dell’informazione su questo settore. iFood, Dissapore, I Love Italian Food e BBQ4ALL sono l’espressione diversa del nostro modo di raccontare il cibo. Siamo l’unico editore consumer che riesce a trasmettere in modo ambivalente i valori del cibo italiano sia agli appassionati, ai food lovers che agli addetti del settore, usando driver e leve di comunicazione differenti, digitali e non, tutte efficaci e complementari tra loro” conclude Pucci.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI