Si aprono i Cannes Lions. La parola chiave è “Storytelling”

Prime soddisfazioni per l’Italia, che vince due bronzi nei nuovi Lions Health e va in shortlist in cinque categorie: Direct, Innovation, Media, PR e Promo & Activation. Nessuna nomination per Mobile

di Alessandra La Rosa
16 giugno 2014
Cannes Lions 2014
Foto: Getty images

Mentre in Brasile le Nazioni del Mondo si scontrano sui campi da calcio, sulla Costa Azzurra si svolge un’altra competizione, che pur non avendo lo stesso seguito della FIFA World Cup in termini assoluti, sicuramente può essere considerato il “Campionato Mondiale” della comunicazione pubblicitaria. Stiamo parlando del Festival Internazionale della Creatività di Cannes.

Il Cannes Lions Festival, giunto alla sua 61esima edizione, si è aperto ieri e, ancora una volta, si conferma essere, per una settimana, il polo d’attrazione del mondo della creatività pubblicitaria globale, nonchè la cartina di tornasole di quanto da un anno a questa parte è accaduto in ambito creativo.

Quest’anno al centro della kermesse, premi a parte ovviamente, c’è una parola chiave, presente in almeno otto nomi dei principali seminari, esclusi Forum sessions, Master Classes, Workshops, Tech Talks ed eventi organizzati da sponsor ed espositori: la parola è “storytelling”. E non è un caso, visto che, con il moltiplicarsi di media e screen, “raccontare una storia” diventa ancor di più un punto fermo del concetto odierno di idea creativa, e l’idea alla base del successo della video adv nelle sue varie declinazioni.

Giusto oggi, il tema è stato affrontato da due diversi punti di vista: il rapporto con il mobile, in un incontro con John Costello, president of global marketing and innovation di Dunkin Brands, e Greg Stuart, ceo della Mobile Marketing Association (MMA); e il legame tra storia e tecnologia, con un confronto tra il regista/produttore/sceneggiatore/attore Spike Jonze e Gaston Legorburu, worldwide chief creative officer di SapientNitro. E anche nei prossimi giorni, il tema sarà al centro di numerosi incontri. Tra i principali, quello di mercoledì organizzato da YouTube per parlare dell'”Arte dello Storytelling” insieme al ceo Animation di Dreamworks Jeffrey Katzenberg, che peraltro sarà possibile seguire anche online tramite il canale Youtube del Festival. Oppure quello organizzato, sempre mercoledì, da McCann Worldgroup e The Paley Center for Media, dal titolo “La verità sullo storytelling universale – come (e perchè) le idee creative viaggiano”. L’agenda completa del Festival è consultabile sul sito ufficiale della kermesse.

E poi ci sono i Premi

Naturalmente, oltre a incontri, workshop e seminari, il clou del Festival di Cannes si gioca sulla (sana) competizione tra Paesi, tra chi otterrà gli ambiti Lions nelle varie categorie, quest’anno 17: Branded Content & Entertainment, Creative Effectiveness, Cyber, Design, Direct, Film Craft, Film, Innovation, Media, Mobile, Outdoor, PR, Press, Product Design, Promo & Activation, Radio e Titanium and Integrated. In questa 61esima edizione sono state registrate 37.400 candidature da 97 Paesi, in crescita del 4,5% sulla passata edizione, e con un considerevole aumento delle candidature per PR (+43%) e Cyber (+39%), a fronte di un decremento, tra le altre, di Press (-12%).

Quanto all’Italia, sono 493 i progetti iscritti (+1,3%), con la crescita, in particolare, di Promo & Activation (59 candidature contro 42 dell’anno scorso), e il calo di Film (43 lavori contro i 62 del 2013) e Film Craft (12 contro 31).

E le prime soddisfazioni, per la creatività tricolore, non hanno tardato ad arrivare, con campagne italiane in Shortlist in 5 categorie e due Bronzi nel premio Lions Health.

Si parte con la categoria Innovation, in cui l’Italia è in shortlist con la campagna di Leo Burnett per Samsung “Samsung Smart Bike”. Otto, invece, i lavori in lizza per i Direct Lions: “The Experiment” di Publicis per Heineken, “Trace your Road” di Saatchi & Saatchi per Lexus, “Samsung Maestros Academy” di Leo Burnett per Samsung, “Dear Future Mom” di Saatchi & Saatchi per Coordown Onlus (con tre diverse nomination in categoria), “Dacia Sponsor Day” di Publicis per Dacia – Renault, “3.9 Seconds” di New Verba per Audi.

Nella categoria Media, invece, sono tre le campagne tricolore in shortlist: ancora una volta “Trace your Road” di Saatchi & Saatchi per Lexus, “Pet4Pets Project” di Leo Burnett per WWF, “Operation Hunger” di Ogilvy & Mather Advertising per Actionaid Onlus, a cui si aggiunge Publicis Italy Milan, entrata in shortlist tramite Starcom Mediavest Group Amsterdam, che ha iscritto la campagna “The Experiment” di Heineken.

Buone speranze anche per la categoria PR: in Shortlist ci sono “Dacia Sponsor Day” di Publicis per Dacia – Renault (con due nomination), “Samsung Maestros Academy” di Leo Burnett per Samsung, “Operation Hunger” di Ogilvy & Mather Advertising per Actionaid Onlus. Cinque in nomination anche per Promo & Activation: si tratta di “Cleaner Football Machine” di Jwt Italia per Indesit Company, “Protect your #L1F3” di M&C Saatchi per Genertel-Europ Assistance, “Dear Future Mom” di Saatchi & Saatchi per Coordown Onlus, “Dacia Sponsor Day” di Publicis per Dacia – Renault e “Samsung Maestros Academy” di Leo Burnett per Samsung.

Niente da fare, invece, nelle categorie Creative Effectiveness, Mobile, Outdoor e Press.

L’Italia, intanto, porta a casa anche due Bronzi nel premio Lions Health, il nuovo riconoscimento, in seno al Festival di Cannes, dedicato alla creatività nella comunicazione healthcare, diviso in due categorie: Pharma e Health & Wellness. Le due campagne vincenti sono “Loveville” di Havas Worldwide Milan per Durex e “The Great Escape” di Publicis Modem per Yovis Viaggio.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.