Tutto pronto per IF! Italians Festival. Oltre 100 eventi e più di 120 ospiti all’evento

Emanuele Nenna, presidente di Assocom, tra gli organizzatori dell’evento: «Mi piacerebbe che IF! fosse recepito dal mercato come un appuntamento che non si può perdere, un’opportunità sia per le divisioni marketing delle aziende sia per le agenzie»

di Caterina Varpi
21 settembre 2017
Emanuele Nenna
Emanuele Nenna, Presidente Assocom

Tutto pronto per If! Italians Festival, a Milano dal 28 al 30 settembre, presso il Teatro Franco Parenti (leggi l’articolo dedicato). La kermesse organizzata da Adci e Assocom, in partnership con Google e il Patrocinio del Comune di Milano, conta oltre 100 eventi e più di 120 ospiti.

La rassegna verterà intorno al tema #sovvertire e sarà preceduta da due giorni di pre-opening interamente dedicati alla formazione.

Il fucus sui contenuti formativi è una delle novità di quest’anno. «La formazione era presente anche nelle edizioni precedenti – spiega Emanuele Nenna, presidente di Assocom, tra gli organizzatori dell’evento – ma abbiamo proposto un programma più corposo, con corsi sia di taglio tecnico sia creativo, come quello tenuto da Rocco Tanica “Come scrivere una canzone (non necessariamente bella)“. In ogni caso si tratta di contenuti originali per IF! ed è un’opportunità unica che offre il Festival. Altre novità si potranno scoprire all’evento. IF! cambia tutti gli anni perché è il mondo della comunicazione a cambiare: per cui, ad esempio, abbiamo sviluppato maggiormente rispetto agli altri anni la parte dedicata alla tecnologia. Il format dell’evento non è stato stravolto perché è risultato funzionale e quindi non è stato cambiato».

Il programma definitivo, consultabile online a questo link, nelle ultime ore si è arricchito di nuovi contenuti.

Il primo, “MeravigliosaMente: quando il branded content può fare cultura in TV”, vedrà protagonisti Enrico Bertolino e Fondazione Telecom in un viaggio alla scoperta dei giovani talenti che in Italia stanno costruendo il futuro. Nell’incontro, che racconterà in anteprima il programma “MeravigliosaMente” in onda dal 14 ottobre su La7, parteciperanno anche Paolo Teoducci, Direttore generale di Fondazione Telecom, e Matteo Scortegagna, CEO&Founder di Zerostories.

Il secondo nuovo appuntamento in cartellone è la tavola rotonda “Il corpo delle donne fra TV, pubblicità, nuovi media e politica” che vedrà Giovanna Cosenza, semiologa e professore ordinario presso il Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna, e Laura Carafoli, Senior Vice President – Chief Content Officer Discovery Southern Europe parlare di come la donna è “raccontata” dai mass media e dalla pubblicità, e di come la cultura e i media del nostro Paese plasmino il “corpo” della donna oggi. Entrambi gli eventi, anche questi in programma sabato 30 settembre, saranno moderati da Alessandra Lanza (Comitato Organizzatore di IF! e Responsabile Comunicazione e Produzione del Festival).

Inoltre, Morgan sarà il protagonista di uno degli incontri più attesi dal pubblico dell’evento, “Dieci domande scomode”, che nelle passate edizioni del Festival ha visto la partecipazione di personaggi come Oliviero Toscani e Platinette. Intervistato da Davide Boscacci, del Comitato Organizzatore di IF!, Morgan sarà al Teatro Franco Parenti nel pomeriggio di sabato 30 settembre, dalle 18,30 alle 19,15.

Morgan-IF

Spazio anche al mondo digital e ai nuovi formati di intrattenimento multipiattaforma con le web star di Casa Surace e The Jackal, ospiti della Google Lounge rispettivamente alle 10,30 e alle 11,45 di venerdì 29 settembre. Al centro dei due interventi: branded content e creatività 4.0.

«Il digital – continua Nenna – è oggi parte integrante di qualunque strategia di comunicazione e le agenzie devono conoscerlo, avendo competenze al proprio interno o appoggiandosi a partner. Non ci sono agenzie che possono ignorarlo».

Jackal-IF

L’evento milanese punta a essere un punto di riferimento anche per i giovani creativi: «Una delle sfide dei giovani creativi di oggi è capire in che modo essere creativi. In questo IF! può essere molto importate. Prima il mestiere si poteva studiare, ora va inventato tutti i giorni, cogliendo le opportunità che si aprono in questo settore».

Infine, l’augurio di Emanuele Nenna è che: «IF! sia recepito dal mercato come un appuntamento che non si può perdere, un’opportunità sia per le divisioni marketing delle aziende sia per le agenzie».

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.