La prima giornata di IF! Italians Festival. Nenna: «Momento importante per la community dei creativi»

Alessandra Lanza, responsabile del comitato organizzatore della manifestazione, il Presidente di UNA e Paola Marazzini di Google aprono l’evento. Il primo intervento è di Roya Zeitoune, YouTube Culture & Trends Lead EMEA, ed è dedicato alle tendenze in atto sulla piattaforma video

di Cosimo Vestito
08 novembre 2019
nenna-lanza-marazzini-if 2019
Da sinistra, Paola Marazzini, Emanuele Nenna e Alessandra Lanza

Dopo la serata inaugurale di ieri, svoltasi all’insegna dell’intrattenimento, oggi entra nel vivo IF! Italians Festival, il festival dedicato alla creatività in corso a Milano dal 7 al 9 novembre, presso lo spazio Base.

La prima giornata di lavori è stata aperta ufficialmente da Alessandra Lanza, responsabile del comitato organizzatore, del programma e direzione generale dell’evento, Emanuele Nenna, Presidente di UNA, e Paola Marazzini, Director Agency and Strategic Partnerships di Google Italia.

«È il primo anno in cui siamo impegnati nell’organizzazione del festival con il nome di UNA, finora avevamo sempre dato il nostro contributo come AssoCom. Questo evento è importante perché aggrega la comunità di creativi, stimolando la cultura dell’ispirazione, dell’incontro e della condivisione: è lo stesso spirito con cui abbiamo unito AssoCom e UniCom in una sola agenzia», ha dichiarato Nenna.

«IF! Italians Festival è ormai diventato un evento culto per tutta la comunità di creativi. Gli organizzatori e tutte le persone che si sono occupate dei contenuti della manifestazione hanno fatto un ottimo lavoro, che migliora di anno in anno. Ancora una volta, noi di Google fungiamo da abilitatori tecnologici per il festival, ma questa è solo la punta dell’iceberg di un’attività di sostegno alla creatività che svolgiamo tutto l’anno», ha sottolineato Marazzini.

L’intervento di Roya Zeitune di YouTube

Dopo l’intervento introduttivo di Lanza, Nenna e Marazzini, è salita sul palco dell’IF! Arena Roya Zeitoune, YouTube Culture & Trends Lead EMEA, con una presentazione intitolata “Niche has never been more mainstream”.

YouTube sta mettendo in discussione ciò che tradizionalmente è considerato intrattenimento. I contenuti di nostro piacimento non sempre sono conformi a ciò a cui la maggior parte delle persone è abituata e, pertanto, possono essere considerato di nicchia. Ma le nicchie stanno diventando sempre più popolari e di massa.

if italians festival-youtube
Roya Zeitoune

Su questo si è concentrata Zeitoune, che attraverso la visione quotidiana di una grande mole di video cerca di cogliere le tendenze culturali e di costume in atto su YouTube.

«C’è chi critica YouTube sostenendo che non ospita contenuti premium, che i video caricati sono troppo mainstream e che non è una fonte di intrattenimento. Non è assolutamente vero! Senza alcun aiuto da parte di grandi organizzazioni o compagnie, i creator riflettono la realtà che ci circonda in maniera molto precisa, è una dimostrazione di come la cultura possa essere potenziata e arricchita dalle persone. In più, sulla piattaforma non c’è alcun tipo di autorità preposta a dire cosa deve piacere al pubblico; non abbiamo mai avuto un rapporto così diretto con l’intrattenimento e con tutto quello che amiamo, così come non avevamo mai partecipato così attivamente ai processi di creativi. Tutto questo non può che essere affascinante», ha raccontato Zeitoune.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.