• Programmatic
  • Engage conference

24/07/2018
di Teresa Nappi

IAB Forum 2018: il format dell'evento cambia in chiave internazionale

La XVI edizione dell'appuntamento, il cui claim è “I am everywhere”, vuole facilitare il confronto sull’impatto sociale, etico ed economico del digitale. A condurre la due giorni sarà la giornalista Barbara Serra

IAB-Forum-2018-Noseda.jpg

Una vocazione più internazionale è quella a cui tende la XVI edizione di IAB Forum in scena al MiCo di Milano il 12 e il 13 novembre. Claim della nuova edizione sarà “I am everywhere” che sottolinea la volontà di IAB Italia di mettere al centro del dibattito la società digitale nel suo complesso. Una società alle prese con una trasformazione sempre più guidata dalle tecnologie e dai dati, che hanno pervaso la quotidianità delle persone con una forza rivoluzionaria. Ospiti internazionali si alterneranno sul palco, offrendo spunti e letture originali sull’impatto economico, sociale ed etico di questo avanzamento tecnologico dirompente. In questa corsa incessante verso l’innovazione, che trova nel web il suo ambiente congeniale, a chi è affidata la sua governance? Come può l’attuale regolamentazione europea e nazionale agevolare lo sviluppo dell’economia digitale, trovando un equo equilibrio tra osservanza e flessibilità? Come si è evoluto il rapporto tra cittadini e città, tra aziende digitali e utenti? Come si è modificato il modo di fare business rispetto al passato? Sono alcuni degli interrogativi a cui si cercherà di dare risposta.

Gli ospiti internazionali confermati

Tra i primi ospiti confermati, l’artista e innovatore olandese Daan Roosegaarde, che illustrerà le potenzialità delle Smart Cities. Insieme al suo team di designer e ingegneri, ha sviluppato numerosi progetti riconosciuti a livello internazionale: tra gli altri, Smog Free Project, una serie di innovazioni urbane per ridurre l’inquinamento e offrire una fonte di ispirazione per un futuro più pulito e un mondo migliore; Waterlicht, un’inondazione virtuale che mostra la potenza dell’acqua, e Smart Highway, un’idea che prevede strade che si ricaricano durante il giorno e si illuminano di notte. Jim Harris, si concentrerà invece sul futuro della Blockchain. Secondo il Disruptive Keynote Innovation Speaker, il suo impatto sulla società sarà pari a quello del web e cambierà radicalmente il mondo nei prossimi 25 anni. Sul palco anche Luciano Floridi, Professore dell’Oxford University, per offrire al pubblico in sala uno scenario esaustivo della Governance dell’Artificial Intelligence. Floridi è recentemente stato scelto per far parte dell’High-Level Expert Group on Artificial Intelligence (AI HLG), creato lo scorso 14 giugno. Il Gruppo di 52 esperti dovrà consigliare la Commissione Europea in relazione all’Intelligenza Artificiale (AI) e alla formazione di una piattaforma di collaborazione tra gli stakeholders, l’European Artificial Intelligence Alliance. Ampio spazio verrà dato ai trend dell’advertising online e alle leve di crescita del mercato della comunicazione interattiva, grazie a interventi di esponenti di alcune tra le più importanti realtà del settore e aziende investitrici. Nuovo Direttore Creativo sarà Massimo Coppolaconduttrice della due giorni sarà invece la giornalista Barbara Serra.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI