• Programmatic
  • Engage conference

14/05/2021
di Cristina Oliva

Digital Angels e Sublime insieme in un webinar sulla misurabilità della brand awareness

L’evento online, che fa parte del ciclo “Fly higher reloaded”, si terrà mercoledì 19 maggio dalle 10 alle 11

Sublime_digital-angels-cov.jpg

Digital Angels e Sublime organizzano un webinar gratuito dal titolo “Formati rich media ed emozioni: così la creatività diventa d’impatto!”.

L’evento, in programma mercoledì 19 maggio alle ore 10:00 (è possibile iscriversi a questo link), è dedicato a tutti i responsabili media e marketing delle aziende che investono o vogliono investire in digital advertising, e vuole fare chiarezza sul legame stretto tra brand awareness e conversione finale, aspetto troppo spesso tralasciato in favore di una visione last-click centrica delle campagne.

La domanda a cui sarà data risposta è: “Quanto è importante la brand awareness sulla conversione?”.

Lo sforzo tecnologico a cui abbiamo assistito nel corso degli ultimi anni ha aperto possibilità e creato scenari nuovi, non senza zone d’ombra.

Mentre Internet realizzava il sogno delle aziende di costruire un rapporto one to one con il pubblico, l’attenzione dello stesso è andata via via scemando, fino a rendere completamente inappetibili forme comunicative e strategie promozionali.

Oggi, ancor più che in passato, fare pubblicità e farla bene sugli spazi digitali significa disegnare un momento d’incontro sorprendente ed emozionante, in cui il destinatario dell’inserzione è al tempo stesso il protagonista.

Nel webinar Fly Higher with Sublime, Digital Angels e Sublime condivideranno tips e best practices per dare vita ad annunci di grande impatto con formati rich media.

Condividendo la loro esperienza ed un success case, le due realtà si soffermeranno sui nuovi standard creativi capaci di rispettare ed integrare l’esperienza dell’utente, incoraggiare la partecipazione e l’interazione con il pubblico, adattarsi agli spazi, essere user-friendly e scalabili, soddisfare gli obiettivi delle campagne dei brand e infine migliorare l’immagine di marca.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI