• Programmatic
  • Engage conference

17/10/2018
di Cristina Oliva

I contenuti incontrano la community di Friendz all’Engage Conference

Durante l'evento lanciata la campagna Instagram #EngageFriendz che raccoglie in poco tempo 3.511 contenuti

engage_friendz-3.jpg

Cosa succede se si uniscono contenuti di qualità e una community di 270.000 persone? Friendz, azienda che offre ai brand servizi di digital marketing grazie al supporto di una community online, durante lo speech all’Engage Conference 2018 ha organizzato un’attività per coinvolgere il pubblico in sala e che desse prova della reattività dei suoi utenti. Friendz è ancora un prodotto relativamente nuovo nel panorama del digital marketing e dalle dinamiche complesse, quindi durante l’introduzione il General Manager Elia Blei ha lanciato un’attività che ha trascinato gli spettatori nel mondo Friendz e mostrato la forza della sua Community. Subito dopo aver fatto scegliere al pubblico una parola, ricaduta su “allegra”, è stata lanciata una campagna Instagram in cui ogni utente ha fotografato la scritta “Friendz è… Allegra” ed ha pubblicato la fotografia sul proprio profilo personale inserendo l’hashtag #EngageFriendz. L’hashtag, ideato ad hoc per l’occasione, ha permesso al pubblico di poter constatare con i propri occhi ed in tempo reale i risultati. Durante i 15 minuti in cui Cecilia Nostro, co-founder di Friendz, ha ripercorso la storia dell’azienda e raccontato i servizi incentrati sulla produzione di contenuti (User Generated Content, Video e Photo on Demand) gli utenti hanno realizzato 2.000 contenuti, riporta la nota stampa, tutti validati dallo staff di 110 approvatori che l’azienda impiega per tutte le attività che si svolgono all’interno della sua app, in particolar modo per le campagne in collaborazione con i clienti, al fine di garantire la brand safety e la completa rispondenza delle fotografie alle regole prestabilite. engage_friendz-2 Durante lo speech, Cecilia ha anche condiviso la prospettiva particolare che Friendz ha sul tema dei contenuti, principalmente perché il suo database conta più di 4.5 milioni di scatti senza avere nemmeno un fotografo e i suoi contenuti hanno raggiunto circa 5,460 miliardi di impression nonostante Friendz non sia editore di nessuna testata, spiega il comunicato. La campagna “Friendz è” è rimasta attiva fino alla conclusione del pranzo così che, anche durante il lunch, i partecipanti potessero rimanere aggiornati sui nuovi contenuti che continuavano ad essere prodotti, arrivando a contare 3.511 in poche ore. Oltre alla campagna live, Friendz ha anche riempito lo IULM di colori ed energia con un’altra attività che si è svolta durante tutta la giornata, creando un momento di interazione con i presenti allestendo un coloratissimo buffet di caramelle e regalandone un pacchetto a chiunque lo volesse con all’interno i biglietti da visita del team. engage_friendz-5

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI