• Programmatic
  • Engage conference

20/06/2016
di Lorenzo Mosciatti

Festival di Cannes, ecco i primi Leoni per L'Italia

Con la consegna dei premi nelle categorie Direct, Glass, Print, Promo & Activation e Radio il Festival della Creatività entra nel vivo. Prime statuette per l'Italia grazie a Saatchi & Saatchi e Publicis Milano

Cannes-Lions-2016.jpeg

Con la consegna nel week end degli Health Lions, la settimana dei Cannes Lions è entrata nel vivo. Anno dopo anno, il Cannes Lions Internazional Festival of Creativity si conferma come il più grande e prestigioso evento dell'industria pubblicitaria e di marketing, capace di attrarre migliaia di creativi e professionisti del settore sulle rive della Costa Azzurra a celebrare i migliori lavori dell'anno appena trascorso. Per le agenzie, Cannes è una vetrina che val bene un consistente investimento. La quotazione della parent company Ascential PLC ha permesso per la prima volta di conoscere il valore economico della kermesse, che nel 2015 ha raccolto introiti per 61,5 milioni di dollari. Una cifra che quest’anno potrebbe essere superata, visto che il numero di lavori iscritti ha fatto segnare un nuovo record: 43.101, il 7% in più di un anno fa. Discreto anche il contributo della industry pubblicitaria italiana, che quest’anno sottopone alle giurie del Palais 739 lavori, ben 163 in più rispetto ai 576 del 2015 (capofila per lavori iscritti sono come gli USA con quasi diecimila entries, seguiti da Regno Unito e Brasile, Paese sempre in prima linea a Cannes). Quest'anno, tra le categorie che segnalano i balzi più consistenti nel numero di iscrizioni ci sono gli Entertainment Lions (+32% a quota 1.846 lavori in gara), gli Innovation Lions (+69%), le categorie legate a Pharma e Wellness e tutta l'area "Craft", quella cioè legata alla sfera della produzione. Dati che non stupiscono e che riflettono un panorama della comunicazione sempre più orientato verso contenuti, intrattenimento e crossmedialità. Molto successo hanno poi riscosso gli esordienti Entertainment Lions for Music, che hanno attratto ben 637 lavori. Ma veniamo ai premi: dopo il week end di apertura del Festival dedicato ai concorsi collaterali Health & Wellness e Pharma Lions, oggi è una giornata piuttosto ricca con le consegne dei Leoni nelle categorie Direct, Glass, Print, Promo & Activation, Radio. Ci sono buone possibilità che arrivino le prime soddisfazioni anche per i colori italiani: Publicis Italia, per esempio, ha portato la campagna "The Dilemma" di Heineken in shortlist sia nei Promo & Activation che nei Direct Lions (e pure negli Outdoor e nelle PR), e concorre alla valutazione finale nei Promo & Activation Lions anche con Dacia Family Project e The Live YouTube Heineken, accompagnata da Saatchi & Saatchi con Carrefour Baby Night. In Print& Publishing passa il turno McCann Worldgroup Milan con i soggetti Trench (2 shortlist), Bonfire e Motherhouse (2 shortlist) per Poste Italiane, mentre nella shortlist PR c'è spazio anche per Proximity Italia Milan per Happy Tears Tempo. "L'obiettivo minimo" è quello di superare il magro bottino dello scorso anno, quando la creatività tricolore era stata in grado di portarsi a casa appena 10 Leoni, un solo bronzo e 9 argenti. Aggiornamento:  La prima tornata di Premi al Festival della Creatività di Cannes frutta all'Italia tre Leoni nella categoria Promo & Activation. Due grazie a Publicis Milano, che si è aggiudicata un Argento per "The Dilemma" di Heineken e un Bronzo per "Dacia Family Project". Bronzo anche per Carrefour Baby Night di Saatchi & Saatchi Milano.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI