• Programmatic
  • Engage conference

23/06/2018
di Alessandra La Rosa

Cannes Lions 2018: il Grand Prix va a P&G. L'Italia porta a casa 21 Leoni

I premi per i migliori spot sono andati a "It's a Tide ad" del brand di detersivi Tide e all'istituzionale "The Talk". Per il nostro Paese un bottino uguale a quello dell'anno scorso

cannes-lions-2018-tide.jpg

Si conclude, con una doppia vittoria per P&G, la 65esima edizione del Festival della Creatività Internazionale di Cannes. Nella serata conclusiva dell'evento, sono stati assegnati i premi delle ultime categorie, tra cui la più prestigiosa, i Film Lions. Niente da fare per gli spot iscritti dalle agenzie italiane ed entrati in short list, ovvero Diesel/Keep the world flawed e Diesel /GWTF Poem, entrambi di Publicis, Toyota/As I Really Am di The&Partnership Italy, Emergency/Every Person Matters di Ogilvy e FareXBene Onlus/Bullismo di Dlvbbdo. I premi per i migliori spot sono andati a due campagne di Procter & Gamble: "It's a Tide ad" del detersivo per il bucato Tide, che ha vinto quattro statuine per i suoi quattro soggetti, e lo spot istituzionale P&G "The Talk". Stessa azienda ma toni decisamente diversi per le due campagne premiate. Lo spot Tide è infatti decisamente ironico: creato in occasione del Super Bowl, vede come protagonista la star della serie tv "Stranger Things" Jim Hopper che sembra impadronirsi di tutti gli spot della manifestazione sportiva, svelando che in realtà sono tutti delle pubblicità Tide perché gli abiti indossati dagli attori sono sempre splendidamente puliti. La campagna è firmata da Saatchi & Saatchi New York e diretta da Traktor per la CDP Rattling Stick. https://www.youtube.com/watch?v=doP7xKdGOKs Toni, invece, decisamente più seri per l'istituzionale "The Talk" di P&G, in cui vediamo dei genitori che parlano con i loro figli di pregiudizi razziali. In questo caso, la creatività è di BBDO New York e la regia di Malik Vitthal per la CDP The Corner Shop. https://www.youtube.com/watch?v=ovY6yjTe1LE

Il bottino dell'Italia

I creativi tricolore tornano a casa con un bottino uguale a quello dello scorso anno, quando avevano ottenuto un totale di 21 statuine (ben più delle 8 del 2016). Stavolta, infatti, i Leoni vinti sono di nuovo 21, di cui 3 Ori, 6 Argenti e 12 Bronzi. Nell'ultima serata della kermesse, infatti, si è aggiunto un Bronzo per la campagna “The Room – Violence Against Women Campaign” di DDB Group Italy per Ikea. Star italiana di questa edizione del Festival è stata senza dubbio Publicis Italy, che dei 21 premi totali ne ha ottenuti ben 12 con le campagne per Diesel "Deisel - Go with the fake", "Go with the flow" e "Keep the world flawed", seguita da DDB Group Italy con 4 Leoni per la campagna “The Room – Violence Against Women Campaign” di Ikea, Dude con 2 premi per “Black Future Social Club” di Netflix a parimerito con Auge per il progetto Mutti Special Edition for Fico Eataly World per Mutti e McCann Milan con un premio per il progetto “The Voice of Voices” per il centro clinico Nemo.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI