• Programmatic
  • Engage conference

27/06/2016
di Simone Freddi

Cannes, Grand Prix Film a Adam&Eve DDB. L'Italia si ferma a quota otto Leoni

Termina il Festival della Creatività. Nella categoria Film, premiata la campagna “Shoplifters” firmata dall'agenzia londinese per Harvey Nichols. In un'edizione povera di premi per le nostre agenzie, si distingue Publicis Milan

Lo spot "Shoplifters" di Adam&Eve DDB

Lo spot "Shoplifters" di Adam&Eve DDB

Nulla di fatto nel week end conclusivo dei Cannes Lions per la creatività italiana, il cui bottino nell’edizione 2016 del Festival della pubblicità più celebre al mondo si ferma a otto Leoni (due Ori, due Argenti e quattro Bronzi) frutto soprattutto del ricco bottino di Publicis Milan con la campagna “The Dilemma” di Heineken. Nella categoria Film, tradizionalmente “regina” della kermesse, il Grand Prix è andato alla londinese Adam&Eve DDB per la campagna “Shoplifters” per Harvey Nichols. Uno spot dalla produzione scarna ma dalla trama piuttosto originale, con ladri reali ripresi “all’opera” dalle telecamere a circuito chiuso della catena di grandi magazzini. [dup_YT id="LfdiClhlLZk"] Il video si sviluppa con i furfanti che, sfortunatamente per loro, fanno fiasco servendo su un piatto d'argento lo slogan, che è anche un chiaro invito a partecipare al programma di sconti fedeltà della catena: "Se ti piacciono gli omaggi, puoi averli legalmente". Il plot ha evidentemente convinto la giuria Film a premiare con il massimo riconoscimento Adam&Eve DDB e Harvey Nichols, un'accoppiata che si era già aggiudicata il Grand Prix Film due anni fa con l'ironico “Sorry I spent it on myself”. Stavolta, la scelta ha premiato la capacità di intrattenere: “Low budget per una narrazione ricca e coinvolgente", ha commentato Joe Alexander, Chief Creative Officer The Martin Agency e presidente di Giuria. Complessivamente, la categoria Film su 2.801 lavori iscritti ha distribuito 70 Leoni, obiettivo solo sfiorato da Publicis Milan, arrivata in shortlist con due lavori per Heineken, "The Chorus" e  "The Dilemma" (cdp Bedeschifilm). Un eventuale Leone nei Film avrebbe impreziosito un bottino comunque già ricco per l’agenzia guidata da Bruno Bertelli, che ha messo lo zampino in sette degli otto Leoni vinti da progetti italiani. Publicis Milan infatti se ne è portati a casa direttamente cinque (di cui quattro con "The Dilemma Heineken" e uno con “Dacia Family Project”) e ha compartecipato ai Leoni portati a casa nella categoria media da Starcom (Oro) per la solita The Dilemma Heineken e OMD (Bronzo) con "Business Booster/Renault", sempre con la sua firma creativa. L'altro Leone “azzurro” è il Bronzo vinto da Saatchi & Saatchi con "Carrefour Baby Night" nella categoria Promo & Activation. Publicis Milano a parte, quindi, i Cannes Lions 2016 passano agli annali come una edizione piuttosto avara di premi per la creatività italiana, che nonostante i tanti progetti iscritti (quest'anno ben 739) non è riuscita a migliorare quantitativamente il risultato del 2015 (10 Leoni). Migliora però la "qualità" dei metalli, con due Leoni d'Oro e due d'Argento contro nessun Oro e un solo Argento di un anno fa.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI