Arriva in Italia Effie Awards, il premio alle campagne con le migliori perfomance

L’iniziativa di Assocom e Upa ha la finalità anche di fare cultura nel nostro paese sui temi dell’efficacia della pubblicità

di Lorenzo Mosciatti
18 settembre 2018
Effie-Awards

Arriva in Italia il premio internazionale Effie Awards, il riconoscimento che premia le campagne di comunicazione che hanno raggiunto i migliori risultati di performance all’interno del proprio ambito in base a obiettivi definiti e dichiarati.

Il premio debutta nel nostro mercato grazie alla volontà di Assocom e Upa, hanno spiegato oggi a Milano i presidente delle due associazioni presentando l’iniziativa, Emanuele Nenna e Lorenzo Sassoli de Bianchi.

Al premio potranno concorrere tutte le iniziative di comunicazione che abbiano un percorso ottimale di costruzione e sviluppo della strategia, obiettivi precisi dichiarati e costantemente monitorati, e misurazione dei risultati e dal loro successo o meno. Il premio è aperto a aziende, agenzie e centri media che potranno decidere a quali categorie iscriversi, privilegiando gli ambiti di appartenenza o gli obiettivi perseguiti o raggiunti. I criteri con cui saranno giudicate le campagne rispecchieranno gli standard internazionali poiché tutti i vincitori delle edizioni locali dei premi Effie entrano a far parte del ranking globale, l’Effie Index mondiale.

L’apertura del bando e delle iscrizioni è prevista per novembre. I costi andranno dai 600 euro per chi si iscriverà nelle prime settimane ai 1000 euro dei last minute con tariffe anche intermedie. 

Il premio, sperano Assocom e Upa, rappresenterà un’occasione per avvicinare sempre di più anche il mondo dell’imprenditoria italiana a tutte quelle tecniche di valutazione dei risultati della loro comunicazione.

«Siamo certi che la misurazione dell’efficacia sia una leva sempre più strategica nella ideazione delle campagne di comunicazione e che già dalla fase di gara possa davvero fare la differenza», ha detto Emanuele Nenna. «Riteniamo però che sia necessario realizzare attività di formazione su questo tema per sensibilizzare tutto il comparto. Siamo quindi davvero orgogliosi di poter collaborare con una realtà come Upa per raggiungere insieme questo obiettivo. L’obiettivo che ci siamo prefissi, e che rispecchia la mission internazionale, è quello di dare vita a un forum sull’efficacia della comunicazione per creare un dibattito sul tema. Poter dimostrare quanto valga una buona campagna aiuterà sicuramente la crescita degli investimenti in questo ambito e siamo impazienti di vedere le candidature dei primi lavori”.

“L’obiettivo degli Effie Awards, oltre che premiare le idee che fanno strada, è quello di educare il sistema all’utilizzo di un metodo operativo che fissi chiari obiettivi e che riesca a misurare con precisione i risultati raggiunti aiutando aziende e agenzie a prendere le decisioni più appropriate“, ha aggiunto Lorenzo Sassoli de Bianchi. “Tutto questo rappresenterà uno stimolo per le aziende a migliorarsi, una gratificazione per chi ha fatto un buon lavoro e contribuirà ad una crescita solida del mercato”.

In vista del percorso che porterà alla giornata di premiazione, e per sottolineare l’importanza del dialogo sul tema dell’efficacia, Upa e Assocom hanno organizzato una giornata di formazione rivolta ad aziende e agenzie che, partendo da quanto realizzato da Upa in merito ai kpi lo scorso anno, possa portare a campagne di comunicazione realizzate per obiettivi e di cui sia poi possibile valutare i risultati, innalzando a un livello sempre più professionale il dialogo tra aziende a agenzie. La giornata di formazione è prevista il 15 ottobre.

Alberto Coperchini primo presidente di giuria

La giuria sarà composta da rappresentanti delle agenzie, delle aziende, dei media e delle istituzioni accademiche. Ogni anno sarà presieduta da una personalità diversa, in grado di rispecchiare la filosofia del premio. Per la prima edizione è stato scelto Alberto Coperchini, Global Media Vice President Gruppo Barilla, che ha già preso parte, in rappresentanza dell’Italia alla Giuria EffieEurope. Facendo riferimento anche a questa recente esperienza, Alberto Coperchini sottolinea l’importanza della misurazione dei risultati delle campagne di comunicazione. “«Per tutti noi che operiamo sul mercato, la condivisione di idee che funzionano e contribuiscono al successo di un brand, può fornire nuovi stimoli ed essere fonte di ispirazione».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.