Apple, “It’s show time”: oggi il lancio della Tv in streaming e di Apple News

Inizierà alle 18 ora italiana l’atteso evento dedicato alla nuova piattaforma televisiva e al servizio premium di Apple News

di Andrea Salvadori
25 marzo 2019
Apple-showtime-event

E’ in programma oggi, alle 18 ora italiana, “It’s show time”, l’atteso evento di Apple per il lancio del nuovo servizio di video streaming e della nuova piattaforma premium Apple News (qui la diretta).

A Cupertino, in California, presso lo Steve Jobs Theater, sul palcoscenico dovrebbero salire star di Hollywood del calibro di Jennifer Aniston, Reese Witherspoon, Oprah Winfrey, Steven Spielberg e J.J. Abrams. Eh sì, perché per Apple, alle prese con la preoccupante diminuzione dei ricavi dai vendita dei prodotti hardware, la partita si sposterà ora sempre di più sui servizi e sui contenuti originali. Ovvero su quella divisione “services”, di cui fanno già parte servizi come Apple Music, iCloud e la vendita delle app, solo per citarne alcuni, che rappresenta già oggi la seconda voce del bilancio dell’azienda dopo l’iPhone.

La nuova piattaforma streaming trasmetterà produzioni realizzate ad hoc tra film, serie tv, programmi di intrattenimento e documentari, con un investimento iniziale che secondo indiscrezioni ammonta a circa 2 miliardi di dollari. Apple Video avrà un costo di abbonamento mensile (si parla di 9,90 dollari) e, oltre a proporre contenuti originali, consentirà di accedere ad altre piattaforme di streaming con cui Apple ha già trovato un accordo (i primi nomi sarebbero quelli di Hbo, Showtime e Startz). In vista del lancio delle novità, Apple rinnoverà la sua applicazione tv disponibile per tutti i device, comprese le televisioni smart.

Novità in vista anche per l’applicazione delle news. E’ previsto il lancio di un’offerta premium opzionale e a pagamento (sempre con la formula dell’abbonamento mensile) che permetterà agli abbonati di accedere su iPhone e iPad ad oltre 200 testate, tra cui The Wall Street Journal, People e Glamour (ma non Washington Post e The New York Times, che non avrebbe raggiunto un accordo con Cupertino per divergenze sul meccanismo di revenue share).

Nel corso dell’evento di oggi Tim Cook, l’amministratore delegato della Apple, potrebbe annunciare infine novità nell’area dei videogiochi (anche in questo caso il servizo consentirebbe l’accesso a diversi giochi iOS a pagamento con un abbonamento mensile) e il lancio della prima carta di credito dell’Apple, realizzata da Goldman Sachs ad hoc per Apple Pay.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.