Antony Morato punta su Insight per un evento immersivo al Pitti Uomo

L’agenzia ha realizzato per il brand di abbigliamento uno show all’interno della Chiesa di S. Stefano al Ponte a Firenze. L’evento al centro del piano di espansione dell’azienda

di Lorenzo Mosciatti
03 febbraio 2020
Evento Antony Morato realizzato dall'agenzia Insight al Pitti Uomo
Un momento dell'evento Antony Morato a Firenze

Antony Morato, il brand di abbigliamento fondato nel 2007 da Lello Caldarelli, è stato tra i protagonisti indiscussi dell’ultima edizione del Pitti Uomo (andata in scena dal 6 al 10 gennaio), con uno special event unico nel suo genere.

L’azienda napoletana ha scelto come partner strategico Insight, agenzia di comunicazione che unisce creatività e tecnologia.

Con Insight, Antony Morato sta impostando un percorso volto a dare al brand una visione multichannel e innovativa rispetto al target di riferimento.

“Oxymoron” è il concept creativo che Insight ha ideato per raccogliere sotto un unico cappello comunicativo le linee di collezione FW2020 che si caratterizzano “nell’accostare stili e parole, che esprimono concetti contrari”.

Il progetto di Insight per Antony Morato

Insight, caratterizza i suoi eventi per il suo touch tecnologico, e anche in questo caso ha sviluppato uno showmapping 360 immersivo all’interno della Chiesa di S. Stefano al Ponte a Firenze, che ha accompagnato gli ospiti durante l’intera serata.

«Abbiamo fatto immergere gli ospiti all’interno degli elementi chiave che hanno ispirato le 4 linee di collezione. Texture, immagini, colori, oggetti, font e così via. È stato fatto con l’idea di abbinare alla sfilata uno storytelling visuale che potesse emozionare e coinvolgere in maniera innovativa gli ospiti», dichiara Davide Scafuro, creative e tech director di Insight.

Antony Morato, azienda da oltre 100 milioni di euro di fatturato, 70 negozi di proprietà e 1600 store multibrand e 400 dipendenti, rivendica la sua italianità “partenopea”, ma con un progetto ambizioso volto a crescere in maniera internazionale.

«La nostra presenza a Firenze rappresenta un tassello importante nello sviluppo del marchio a livello internazionale», spiega Lello Caldarelli, presidente e direttore creativo del brand, «e  per questo abbiamo deciso di proporre un evento in chiave diversa rispetto a quelli passati».

Antony Morato ha aperto recentemente un negozio al Grand Hôtel-Dieu a Lione, seconda vetrina di 120 metri quadri in terra francese dopo il flagship di Parigi inaugurato l’anno prima in rue Etienne-Marcel, all’angolo con rue du Louvre.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial