Al via i Mondiali di calcio femminile 2019: 1 miliardo di spettatori e tanti sponsor

Aumenta l’attenzione mediatica nei confronti del movimento e crescono di conseguenza gli investimenti delle aziende

di Lorenzo Mosciatti
07 giugno 2019
sky-spot-mondiali-femminili

Aumenta l’attenzione mediatica nei confronti del calcio femminile e crescono di conseguenza gli investimenti delle aziende.

Questa sera al Parco dei Principi di Parigi il match tra Francia e Corea del Sud darà il via all’ottava edizione del Mondiali di calcio femminile, un evento nato nel 1991 da un’idea dell’allora presidente della Fifa João Havelange. Gli organizzatori contano di raggiungere il miliardo di spettatori con una copertura televisiva e in streaming senza precedenti e, in virtù di questo obiettivo sfidante, hanno saputo ingolosire grandi inserzionisti pubblicitari.

I Mondiali saranno un’occasione di visibilità per i partner della Fifa (Visa, Coca-Cola, Adidas, Wanda, Qatar Airways e Hyundai-Kia), così come per diverse aziende francesi che hanno deciso di legare il loro nome alla manifestazione (Arkema, Edf, Sncf, Orange, Credit Agricole e Proman).

Tante società hanno inoltre deciso di sponsorizzare le nazionali impegnate nella manifestazione, in programma fino al 7 luglio. Come la Nike, sponsor tecnico di 14 delle 24 nazionali in gara, on air da alcuni giorni con uno spot dedicato all’evento, “Dream Further”.

Anche Budweiser, sponsor della Nazionale inglese, ha deciso di pubblicizzare il suo sostegno al team con una produzione pubblicitaria realizzata ad hoc, “Lionesses. Heart of a King”. Uno spot che si apre con la citazione del celebre discorso della regina Elisabetta I alle truppe a Tilbury nel 1588, in occasione dell’avvio della guerra contro la Spagna e la sua Invincibile Armata.

Panini ha deciso di realizzare anche quest’anno, come già avvenuto per i tornei di Germania 2011 e Canada 2015, uno dei suoi celebri album per i Mondiali, con un totale di 480 figurine e tutti i volti delle atlete impegnate in terra francese. Tra cui, per la prima volta, anche le Azzurre (da 20 anni assenti dalla manifestazione), il cui debutto è in programma domenica 9 giugno contro l’Australia.

Nel nostro paese Barbie, il brand di Mattel, ha invece deciso di far incontrare sui campi di calcio del Centro Tecnico Federale di Coverciano cinque piccole calciatrici e le campionesse della Nazionale italiana, realizzando un video disponibile online. Un’operazione che rientra nella campagna del brand di Mattel pensata per  aiutare le bambine ad essere consapevoli di poter raggiungere qualunque traguardo desiderino per il loro futuro abbattendo barriere e sfidando gli sterotipi.

La copertura di Rai e Sky

In Italia i telespettatori potranno seguire tutte le 52 partite del torneo sul canale Sky Sport Mondiali, incluso nell’offerta Sky Calcio, e in streaming sulle piattaforme Sky Go e Now TV (guarda qui lo spot ideato da M&C Saatchi e prodotto da Utopia a sostegno dell’evento), mentre la Rai si è assicurata i diritti di 15 partite, tra cui quelle della Nazionale Italiana (in onda su Rai 2, mentre l’offerta completa sarà trasmessa da Rai Sport e online da Rai Play). La squadra di Sky che seguirà i Mondiali schiererà, tra le altre, l’ex giocatrice Carolina Morace e Cecilia Salvai, difensore della Nazionale italiana esclusa per un infortunio.

A ricordare la partenza dei Mondiali di calcio è stato oggi anche Google che ha dedicato all’evento uno dei suoi Doodle.

cq5dam.web.738.462

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.