• Programmatic
  • Engage conference

05/03/2019
di Andrea Salvadori

Wavemaker davanti a Carat e Omd nel ranking “Italy Projected Portfolio” di Recma

Il centro media guidato dal Ceo Luca Vergani risulta in testa in Italia con una quota del 20,6% ed una crescita del 9% rispetto all’anno precedente

Schermata-2019-03-05-alle-17.18.45.png

Wavemaker consolida la sua posizione di leadership sul mercato italiano e vede aumentare il peso sul suo business delle attività tech e content. Secondo la classifica “Italy Projected Portfolio” di Recma, l’agenzia di GroupM guidata dal ceo Luca Vergani risulta in testa in Italia con una quota del 20,6% ed una crescita del 9% rispetto all’anno precedente. Il ranking considera le acquisizioni di clienti ma anche i trasferimenti di business fra agenzie del medesimo gruppo e le fonti di revenue non tradizionali. Luca-Vergani-Ceo-Wavemaker «Questi numeri riflettono il risultato della strategia di crescita di Wavemaker, che è basata non solo sul consolidamento delle proprie attività media ma anche sulla crescita nelle aree del tech e del content, secondo le linee guida ed il posizionamento che il network si è dato a livello internazionale a partire dalla sua nascita, ormai un anno fa», dice Luca Vergani, Ceo Wavemaker. «Sempre di più i clienti ci chiedono consulenza in queste aree e quindi ci stiamo attrezzando per competere in un’ arena allargata che comprende  la creatività e la consulenza di business. Oggi la parte delle nostre revenue che proviene dalle nuove capabilities legate alla digital transformation, ai contenuti ed alla tecnologia al servizio del business è in crescita a doppia cifra, e rappresenta oltre il 40% dei ricavi dell’agenzia», conclude Vergani. Dietro a Wavemaker si posizionano, in ordine di classifica, Carat (tra i nuovi clienti del centro media di Dentsu figurano Dazn e Jaguar Land Rover) e Omd (Daimler e Henkel). La crescita è particolarmente spiccata per Mindshare in quarta piazza (+22% con l’acquisizione in primis di Ferrero), Phd in nona posizione (+15%, Iliad e Iberdrola), UM all’undicesimo posto (+22%, American Express e Rummo) e Initiative in dodicesima posizione (+13%, Whirlpool, Maxi Zoo e Xiaomi). Il segno è invece negativo per le tre centrali di Publicis Media, Zenith (quinta in classifica), Starcom (nona) e Blue 449 (quattordicesima). Schermata 2019-03-05 alle 17.27.04 A livello di holding, GroupM rafforza la sua leadership in Italia con un incremento del 12% che le permette di raggiungere il 38,6% del mercato, Dentsu Aegis Network cresce del 3,4% (share del 18%), OMG del 5,6% (quota del 16,6%), mentre Publics Media perde il 9,9% e scende al 14,2%. Bene Havas (+6,1% con una share del 7,4%) e soprattutto IPG Mediabrands, che balza al 5,4% di quota grazie ad una crescita del 17,4%. Schermata 2019-03-05 alle 17.18.45  

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI