• Programmatic
  • Engage conference

di Caterina Varpi

Travel: è boom di prenotazioni fatte da app mobile

Lo rivela il nuovo Travel Insights Report di Criteo. Il 60% delle transazioni effettuate su dispositivi mobili avviene tramite app di prenotazione

Criteo-Travel.jpg

Sempre più consumatori in tutto il mondo utilizzano i dispositivi mobili per pianificare e acquistare i viaggi online con una crescita di uso delle app. Lo conferma Criteo con i dati del nuovo Travel Insights Report relativo al quarto trimestre 2017, che mette in evidenza le abitudini di acquisto e le principali tendenze relative alle prenotazioni nel travel, prendendo in esame i dati aggregati di 1.800 inserzionisti del settore dei viaggi a livello globale e più di 3 miliardi di prenotazioni tramite desktop, siti mobile e applicazioni in 59 paesi, Italia inclusa.

Crescono le prenotazioni via mobile. Traina la ricerca di offerte last minute

Dall’analisi è emerso che le agenzie di viaggio che offrono app mobile hanno registrato il 60% delle prenotazioni tramite dispositivi mobili nel Q4 2017, rispetto al 41% dello stesso periodo del 2016, e ora vedono quasi la metà (45%) di tutte le prenotazioni via smartphone o tablet. L’aumento delle prenotazioni via mobile è guidato da viaggiatori alla ricerca di offerte last minute o di pernottamenti brevi. Le app più intuitive consentono di prenotare weekend all’ultimo minuto o addirittura quando si è già in viaggio. Si stima infatti che le ricerche su smarphone e app rappresentino fino all’89% del traffico per prenotazioni last minute. La flessibilità di queste piattaforme consente agli acquirenti di decidere di prenotare all’ultimo minuto, tuttavia, con i viaggiatori di tutto il mondo che utilizzano molteplici touchpoint, i retailer devono assicurarsi che la convenienza non vada a discapito di un’esperienza utente ottimizzata, che consente all'acquirente di prenotare sul dispositivo che preferisce. Anche in Italia si è riscontrato un aumento dell’utilizzo del mobile nel travel da parte dei consumatori online rispetto agli anni precedenti. Secondo lo studio, nell’ultimo trimestre 2017, Criteo ha misurato il 30% di prenotazioni via mobile, 25% su smartphone e 5% su tablet.

Boom delle prenotazioni tramite app

Ecco i principali punti chiave emersi dal report di Criteo. Innanzitutto, il mobile è ancora in crescita, soprattutto per le agenzie di viaggio online, con il 45% delle prenotazioni che avviene tramite dispositivi mobili, rispetto al 16% degli altri operatori di settore. Inoltre, il tasso di conversione sulle app è 5 volte superiore rispetto al mobile web e il doppio rispetto a quello su desktop. Male il tablet, con il suo impiego che continua a diminuire per tutte le categorie di viaggio. Per gli operatori che registrano una percentuale inferiore di prenotazioni da mobile, la combinazione dei dati di prenotazione può aiutare a compensare le minori prestazioni dei dispositivi mobili, dato che un terzo delle loro prenotazioni è preceduto da un clic su un altro device. Il 60% delle transazioni effettuate su dispositivi mobili avviene tramite app di prenotazione. Fino all’80% delle prenotazioni last minute sono effettuate su dispositivi mobili. Il 33% dei pernottamenti di una notte viene cercato su app. Le prenotazioni da mobile in Europa (25%), superano quelle del Nord America (22%).

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI