• Programmatic
  • Engage conference

27/02/2020

Radio, la pubblicità cresce a gennaio dell'11,8%

Lo comunica l'Osservatorio FCP-Assoradio (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità)

Partenza positiva per la radio nel 2020. Dopo aver chiuso il 2019 con un fatturato pubblicitario di quasi 439 milioni di euro, in aumento dell'1,7% rispetto al dato del 2018, a gennaio il mezzo ha visto crescere i ricavi advertising dell'11,8% per un giro d'affari di 24,152 milioni di euro. Lo comunica l'Osservatorio FCP-Assoradio (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità) “Dopo la chiusura positiva del 2019 era importante iniziare bene l’anno 2020 e così è stato", commenta il presidente FCP-Assoradio Fausto Amorese. "A gennaio i dati dell’Osservatorio FCP-Assoradio mostrano per le concessionarie associate un fatturato al +11,8%, dato  più che positivo. Lo è maggiormente se consideriamo che il mese di gennaio 2019 aveva registrato un +2%. Tra i settori che hanno investito maggiormente sul mezzo si distinguono, per la loro crescita rispetto allo stesso mese del 2019, automobili (+27%), le telecomunicazioni (+39%), farmaceutici sanitari (+42%)  e soprattutto  l'abitazione (+47%)".

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI