• Programmatic
  • Engage conference

09/04/2019
di Cosimo Vestito

Di cosa si fidano i consumatori? La risposta in una ricerca di Kantar

La società ha pubblicato i risultati di Dimension 2019, che esplora le principali sfide e opportunità che il settore della comunicazione deve affrontare, dal punto di vista dei professionisti e dei consumatori

DIMENSION2019-2.jpg

Kantar ha pubblicato i risultati di Dimension 2019, studio che esplora le principali sfide e opportunità che il settore della comunicazione deve affrontare dal punto di vista dei professionisti e dei consumatori che cercano di raggiungere. Secondo la ricerca, la fiducia varia a seconda della fonte d’informazione online: gli articoli di giornali e riviste risultano più affidabili (conversione delle fiducia del 53%) delle pubblicità (conversione delle fiducia del 33%). Infatti, con un tasso di conversione del 53%, rappresentano una reale opportunità, a condizione che i consumatori siano disposti ad effettuare le proprie ricerche su queste fonti per acquisire le informazioni necessarie. Inoltre, i consumatori si fidano di ciò che leggono sui siti di recensioni (70%) o di ciò che sentono da amici e famigliari (78%). In altre parole, si fidano di ciò che gli altri consumatori consigliano loro. Un'ulteriore evidenza emersa da Dimension2019 è che il 44% dei consumatori connessi afferma che le proprie opinioni sui marchi sono influenzate da ciò che leggono online – per questo i brand devono dimostrare autenticità, trasparenza e aperture nelle loro comunicazioni online. Sulla base di questi risultati, Kantar invita i comunicatori a sostenere un approccio di pubbliche relazioni maggiormente orientato al consumatore, per riuscire ad ottenere un reale impatto nei loro confronti. Inoltre, in quest’epoca di crescente sfiducia nei confronti dei media, è fondamentale una strategia di comunicazione integrata e autentica, sia nei media online che offline. Per questo è importante continuare ad investire e monitorare la copertura mediatica attraverso tutti i canali di comunicazione per comprenderne l’impatto.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI